Tempo di lettura: 2 minuti

Verona. Hai voglia di riparare gli oggetti nel pieno spirito del riuso ma non sai come fare? Vuoi imparare ad usare la macchina da cucire gratuitamente ma non sai a chi rivolgerti? Fab Repair Cafè ha la soluzione giusta per te!

Il Fab Repair Cafè nasce con l’obiettivo di creare uno spazio di comunità per l’autoproduzione e il riuso, è un luogo d’incontro dove persone e volontari collaborano insieme mettendo a disposizione le loro abilità e competenze. Tramite il Repair Cafè si incentiva, da una parte la manualità e l’imprenditorialità e dall’altra permette di creare qualcosa di nuovo, di interpretare un oggetto e conferirgli una storia nuova da quella che aveva in origine.

I prossimi corsi in partenza sono i seguenti:

  • Autocostruzione di una cornice e stampa d’autore. Il corso viene proposto in più date, il 13, 20, 25 e 27 gennaio alle ore 16.00.
  • (Ri)Progetta la tua lampada. Il corso si svolge il 3 e il 22 febbraio alle ore 15.30.
  • Com’è fatto? (io smonto tutto). Il corso si svolge il 10 e il 24 febbraio alle ore 15.30.

Per partecipare ai corso non è richiesto alcun requisito di base è richiesta l’iscrizione attraverso il link: https://cutt.ly/kEL91kW. I corsi si svolgono presso lo STEPSpoint di Via Scarabello, 18 (zona Stadio) e sono organizzatì da Verona FabLab, nell’ambito del progetto S.T.E.P.S. – Shared Time Enhances People Solidarity.

Per informazioni più dettagliate si invita a consultare la pagina dedicata. L’iniziativa viene proposta a titolo gratuito, è gradita l’effettiva partecipazione di chi si iscrive. A fini organizzativi s’invita pertanto a comunicare eventuali disdette almeno 2 giorni prima dell’inizio dell’attività.

Gli incontri in presenza sono organizzati nel rispetto delle linee guida e dei protocolli atti a prevenire la diffusione del contagio da Covid-19. L’accesso è regolato in base alle disposizioni normative vigenti ed è necessario mostrare il Green Pass.

L’idea del Repair Cafè nasce in Olanda, grazie all’intuizione di una mamma intraprendente ed ex giornalista, Martine Postma, che ha organizzato tramite sua iniziativa una postazione dove le persone si incontrano per aggiustare oggetti vecchi e usurati. che altrimenti andrebbero buttati. Questa proposta è stata accolta con un entusiasmo tale che lo Stato olandese ha deciso di promuovere l’iniziativa stanziando un fondo: il Repair Cafè Foundation.

Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome