Tempo di lettura: < 1 minuto

Pronti 1,5 miliardi di euro a valere sui fondi del PNRR per il bando dedicato all’agrisolare.

L’intervento è dedicato a sostenere gli investimenti per la realizzazione di impianti fotovoltaici su edifici a uso produttivo nei settori agricolo, zootecnico e agroindustriale, escludendo totalmente il consumo di suolo. Possono inoltre essere finanziati interventi di riqualificazione ai fini del miglioramento dell’efficienza energetica delle strutture: la rimozione dell’eternit e amianto sui tetti (ove presente), il miglioramento della coibentazione e areazione degli edifici, anche al fine di contribuire al benessere degli animali.

E’ prevista la concessione di un contributo a fondo perduto in misura variabile in base alla tipologia di investimento e alla localizzazione dell’intervento, dal 30% al 50% della spesa ammissibile.

L’invito è rivolto a imprenditori agricoli, agroindustriali, nonché cooperative agricole. Il decreto sarà ora notificato alla Commissione europea e successivamente partirà il bando che darà il via alla presentazione delle candidature dei progetti.