Tempo di lettura: 1 minuto

E’ prevista per settembre la pubblicazione del decreto relativo al nuovo bando per l’inserimento di un export manager in azienda, ai sensi del Piano per la Promozione del Made in Italy avviato 2 anni fa.

L’intervento prevede la concessione di un contributo a fondo perduto sotto forma di voucher del valore di 10 mila euro per le piccole e medie imprese che assumeranno un Temporary Export Manager per almeno 6 mesi.

Per avere accesso al voucher l’impresa deve intervenite con un cofinanziamento di almeno 3 mila euro (il costo complessivo sostenuto dall’impresa deve essere pertanto di almeno 13 mila euro). L’azienda deve rivolgersi ad un esperto iscritto in un apposito elenco del Ministero.

Secondo quanto anticipa Il Sole 24 Ore del 29 luglio ci saranno delle novità: più attenzione per il Sud e un doppio percorso distinto fra aziende alla prima esperienza in campo internazionale e aziende con un percorso già avviato (che dovrebbero godere di un beneficio più alto).

CONDIVIDI
GFinance
GFINANCE opera da oltre 25 anni nel settore della finanza agevolata a fianco delle imprese e della pubblica amministrazione. Offre la propria consulenza per il reperimento di risorse finanziarie e di fondi pubblici, con l’attivazione e la gestione di strumenti regionali, nazionali e comunitari di finanza agevolata. Si è specializzata in ambiti che godono di particolare attenzione e rappresentatività: manifatturiero, energia e ambiente, agroalimentare, ict, smart city, welfare e salute.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *