Nell’ultima versione del disegno di Legge di Bilancio per il 2019 viene introdotto un voucher per l’inserimento in azienda di un manager dedicato a favorire i processi di innovazione e la trasformazione digitale.

Il voucher avrà un valore di 40 mila euro, pari a un massimo del 50 per cento dei costi sostenuti, e sarà elevato a 80 mila euro nel caso il beneficiario sia una rete di imprese. Il contributo sarà assegnato per l’acquisizione di consulenze specialistiche finalizzate a sostenere i processi di trasformazione tecnologica e digitale attraverso le tecnologie abilitanti previste dal Piano nazionale Impresa 4.0, e di ammodernamento degli assetti gestionali e organizzativi dell’impresa, compreso l’accesso ai mercati finanziari e dei capitali.

Tali consulenti dovranno essere in possesso di adeguati requisiti di qualificazione ed essere iscritti in un apposito elenco fornitori del Ministero dello Sviluppo Economico (da adottare entro 90 giorni dalla data in vigore della legge di bilancio).

L’incentivo sarà in vigore per il biennio 2019/2020, per l’attuazione della misura sono stati stanziati complessivamente 75 milioni di euro.