Verona.  Mette in rete oltre 70 associazioni e realtà culturali del territorio veronese il festival IN.CON.TRA dall’1 al 5 maggio, per sottolineare il grandissimo numero di proposte che possono occupare il tempo libero dei cittadini, con particolare attenzione per i giovani che non potranno più avere l’alibi: “Cosa mi offre Verona?”. Cuore del festival piazza dei Signori.

INCON.TRA sarà un grande Festival, con centinaia di eventi in luoghi privati e pubblici, dove verranno coinvolti, per 5 giorni, decine di migliaia di persone, compresi gli studenti di tutte le scuole di Verona e gli appassionati di arte, cultura, musica e di tutto quello che la fervida proposta culturale di Verona può offrire. Per le sue peculiarità e finalità, il Festival, ha ottenuto il patrocinio della Regione Veneto, del Comune di Verona, dell’Assessorato alle Politiche Giovanili e Manifestazioni.

Progetto Giovani, l’associazione promotrice, ha creato così una rete finalizzata a creare sinergie tra le eccellenze cittadine chiamate a organizzare autonomamente eventi che verranno convogliati in un unico grande cartellone di appuntamenti. Appuntamenti che sono pensati come occasioni per esplorare nuovi ambiti d’interesse, comprendere le attitudini personali, individuare nuove attività in cui impegnarsi anche durante l’anno.

Obiettivo generale delle attività dell’Associazione e del Festival delle Relazioni è quello di promuovere, a vari livelli, il benessere dei giovani e delle loro famiglie favorendo la loro integrazione nel tessuto sociale. Lo scopo dell’iniziativa è rendere i giovani protagonisti della città. Per i ragazzi essere inseriti in una sana rete di relazioni e impegnarsi in attività progettuali, risultano infatti essere fondamentali fattori di protezione rispetto a rischio sociale, disagio e devianza.

Il Festival si svolgerà presso le sedi degli Enti e delle Associazioni coinvolte. Nelle piazze principali della Città verranno allestiti dei corner per far vivere il Festival all’aperto, oltre che attraverso gli appuntamenti proposti dalle Associazioni negli spazi chiusi, nei Musei, nelle Biblioteche, nelle Scuole e negli Auditorium di tutta la città. Il centinaio di Associazioni ed Enti aderenti potranno animare, in momenti specifici, questi corner con le loro proposte culturali. Il Villaggio del Festival verrà invece allestito in Piazza dei Signori.

Il programma.

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.