Tempo di lettura: 1 minuto

Leno (Brescia) – Prendi un parco con un sito archeologico, che affonda le proprie radici in una storia gloriosa lunga secoli. Aggiungi la musica, capace di catalizzare l’entusiasmo e battere al ritmo del proprio cuore. Unisci la danza: ballerini di tutte le età in grado di esprimere emozioni universali. Infine, condisci il tutto con passione, dedizione, fervore, quel fuoco che scorre nelle vene di coloro che si sentono vivi davvero.

Sono questi gli ingredienti de “Il museo incantato”, il nuovissimo spettacolo della scuola di danza “Doppio Passo ASD” di Leno che andrà in scena in Villa Badia di Leno sabato 9 giugno alle ore 21.00.

La rappresentazione condurrà lo spettatore in una storia avventurosa tra opere d’arte di epoche differenti ed emozioni uniche, che solo l’arte e la bellezza sanno donare. Un vortice di colori e di sensazioni, che attraverso la danza e la recitazione, guideranno lo spettatore, in un modo del tutto insolito, alla scoperta di alcune tra le più belle opere d’arte! Un magico nella storia, capace di far dialogare tra loro forme espressive così distanti, eppure così vicine.

Lo spettacolo, che si inserisce all’interno della manifestazione “Collaboriamo in festa”, sarà replicato domenica 10 giugno alle ore 16.00 presso il Teatro dell’Oratorio “San Luigi” di Leno e sabato 21 luglio alle ore 21.00 presso Parco Castelli a Mompiano .

Direzione artistica a cura di Gian Pietro Bolentini ed Elisa Facconi.
Testo teatrale e sceneggiatura a cura di Elisa Facconi e Francesca Iembo.
L’ingresso alla serata è libero.

 

CONDIVIDI
Marco Sacchi
Bresciano di origine e residenza, frequenta l’Università Cattolica del Sacro Cuore a Piacenza dove si specializza in Economia aziendale. Dal 2011 in forza presso la Fondazione Dominato Leonense di Leno, dove promuove la storia del Monastero benedettino “Ad Leones” e attività di promozione del territorio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *