iNaturalist è un progetto di scienze cittadine che ha per obiettivo il controllo della diffusione delle specie animali viventi e l’analisi dell’evoluzione degli ecosistemi in risposta ai mutamenti climatici, nato per creare una comunità di cittadini-scienziati che vogliono contribuire attivamente al progresso della scienza della biodiversità.

Sono già più di un milione gli iscritti da tutto il Mondo, ognuno segue uno suo progetto che permette, aggiunto agli altri, di unire le osservazioni con altre persone su iNaturalist. Se stai per avviare un progetto di citizen science o semplicemente vuoi annotarti le specie di uccelli presenti in un parco vicino a te, i progetti fanno per te.Per partecipare ed iniziare ad approfondire la propria conoscenza della natura, condividendo i propri ritrovamenti, è sufficiente iscriversi sul sito web di iNaturlist o scaricare l’apposita app sul proprio smartphone, disponibile per iOS e Android.

Ogni osservazione può contribuire alla scienza della biodiversità, da quella della farfalla più rara a quella dell’erba più comune del tuo cortile. Noi condividiamo i tuoi ritrovamenti con database scientifici quali il Global Biodiversity Information Facility, al fine di aiutare gli scienziati a trovare ed utilizzare i tuoi dati. Tutto ciò che devi fare è osservare!Come fare?

  • Registra i tuoi incontro con gli altri organismi e mantieni liste delle forme di vita, tutto nel cloud.
  • Crea dati utili e aiuta gli scienziati e i manager delle risorse naturali a capire quando e dove si trovano gli organismi.
  • Condivi le identificazioni e connettiti con esperti in grado di identificare le forme di vita che osservi.
  • Diventa un cittadino scienziato e trova un progetto con uno scopo che ti interessa, o iniziane uno tu.
  • Conosci la natura, incrementa le tue conoscenze parlando con naturalisti e aiutando gli altri.
  • Inizia un Bioblitz organizza un evento in cui le persone cercano di trovare quante più specie possibili.
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.