A partire dal 25 febbraio, Province, Comuni, Città Metropolitane, Comunità Montane e Unione di Comuni presenti sul territorio lombardo e titolari di impianti sportivi ad uso pubblico, potranno richiedere a Regione Lombardia di partecipare al bando che mette a disposizione un contributo a fondo perduto fino ad un importo massimo di euro 250 mila euro.

Sono considerati ammissibili i seguenti interventi:

  • realizzazione di nuovi impianti sportivi: potrà essere oggetto di Contributo unicamente l’intero progetto o lotto funzionale dello stesso;
  • riqualificazione di impianti sportivi esistenti.

Tra le spese ammissibili rientrano:

  • lavori, opere civili ed impiantistiche;
  • spese tecniche per la realizzazione dell’intervento;
  • spese per l’acquisto di attrezzature sportive di tipo fisso e di stretta pertinenza dell’impianto sportivo;
  • spese per l’acquisto delle aree sulle quali dovranno essere realizzati gli impianti sportivi;
  • spese per l’acquisto e la posa di pannelli solari fotovoltaici.

Il contributo complessivamente assegnabile a ciascuna domanda è determinato nella misura del 50% delle spese ammissibili. L’agevolazione verrà concessa al richiedente in base ad una graduatoria che sarà costituita mediante attribuzione di punteggi sulla base di criteri di priorità programmatica e di qualità progettuale.

La domanda dovrà essere inoltrata a partire dal 25 febbraio ed entro venerdì 25 marzo. Il bando ha una dotazione finanziaria di 4,5 milioni di euro.