Tempo di lettura: < 1 minuto

Al via le nuove agevolazioni previste dai Contratti di filiera e dei Contratti di distretto. E’ stato infatti pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto che disciplina i criteri, le modalità e le procedure per l’attuazione dei Contratti di filiera e dei Contratti di distretto e le relative misure agevolative per la realizzazione dei Programmi.

Possono presentare progetti:

  • le cooperative agricole e loro consorzi, consorzi di imprese, che operano nel settore agricolo, agroalimentare;
  • le società costituite tra soggetti che esercitano l’attività agricola e le imprese commerciali e/o industriali e/o addette alla distribuzione, purché almeno il 51 per cento del capitale sociale sia posseduto da imprenditori agricoli, cooperative agricole a mutualità prevalente e loro consorzi o da organizzazioni di produttori riconosciute;
  • le associazioni temporanee di impresa già costituite;
  • le reti di imprese che hanno già sottoscritto un Contratto di rete al momento della presentazione della domanda di accesso alle agevolazioni;
  • rappresentanze di distretti rurali e agro-alimentari.

Sono ammessi alle agevolazioni i contratti di filiera e di distretto il cui importo complessivo degli investimenti ammissibili sia compreso tra 4 e 50 milioni di euro.
Le agevolazioni concedibili sono articolate nella forma di contributo in conto capitale e di finanziamento agevolato. Le domande potranno essere presentate a sportello al Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.