La Lombardia lancia una nuova iniziativa per supportare le piccole e medie imprese del settore design che nel 2020 hanno effettuato investimenti in innovazione tecnologica finalizzata alla sostenibilità.

Gli investimenti ammessi riguardano l’acquisizione di impianti, macchinari e attrezzature per consolidare la propria attività, la produzione di prototipi per nuove soluzioni di design, le spese per l’acquisizione di servizi finalizzati alla promozione e alla digitalizzazione.

Il bando è riservato alle Pmi con sede in Lombardia e rientranti nei codici Ateco 2007 elencati: C16 Industria del legno e dei prodotti in legno e sughero (esclusi i mobili); C22 Fabbricazione di articoli in gomma e materie plastiche; C23 Fabbricazione di altri prodotti della lavorazione di minerali non metalliferi; C27 Fabbricazione di apparecchiature elettriche ed apparecchiature per uso domestico non elettriche; C31 Fabbricazione di mobili.

L’intervento prevede un contributo a fondo perduto pari al 60% delle spese ammissibili nel limite massimo di 20.000 euro per la Linea A (investimenti) e 10.000 euro per la Linea B (servizi e promozione).

A breve la pubblicazione del bando.