Tempo di lettura: < 1 minuto

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato sul proprio sito il modello di comunicazione e le relative istruzioni per la fruizione del credito d’imposta sulle rimanenze finali di magazzino nel settore tessile, della moda e degli accessori.

Le imprese appartenenti a uno dei settori individuati possono beneficiare per il 2020 e 2021 di un credito di imposta pari al 30% del valore delle rimanenze finali di magazzino che eccede la media del medesimo valore registrato nei tre periodi d’imposta precedenti a quello di spettanza del beneficio.

Il credito d’imposta è utilizzabile esclusivamente nel periodo d’imposta successivo a quello di maturazione.

Con successivo provvedimento dell’Agenzia delle Entrate, da emanare una volta intervenuta l’autorizzazione della misura da parte della Commissione Europea, saranno definiti i termini per presentare richiesta.

Per l’incentivo sono stati messi a disposizione dal decreto sostegni bis 95 milioni per il 2021 e 150 milioni per il 2022.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome