Tempo di lettura: < 1 minuto

La Lombardia ha stanziato 10 milioni di euro per la riduzione dei consumi energetici delle Piccole e Medie Imprese (PMI) e per l’installazione di impianti fotovoltaici.

La misura è rivolta alle Piccole e Medie Imprese che operano nel settore manifatturiero o estrattivo (con partita iva registrata con codici Ateco B o C), con sede operativa in Lombardia, e dotate di una diagnosi energetica.

L’intervento si divide in due misure e finanzia:

  • l’efficientamento energetico degli impianti produttivi, attraverso la modifica, sostituzione o integrazione degli impianti produttivi che consentano di migliorare la prestazione energetica del sito produttivo dell’impresa, calcolato in base ai consumi della produzione degli ultimi 3 anni solari (linea 1);
  • l’installazione di impianti fotovoltaici per la produzione di energia da destinare all’autoconsumo con possibile integrazione di sistemi di accumulo (linea 2).

Per ciascuna linea, il contributo per gli investimenti non potrà superare l’importo massimo 400 mila euro. La Regione erogherà un contributo a fondo perduto fino al 50% per costi relativa a consulenza, perizia tecnica asseverata, progettazione, direzione lavori e collaudo degli interventi, fino al 40% per interventi di efficientamento energetico, al 30% per l’installazione di impianti fotovoltaici con possibile integrazione di sistemi di accumulo.

Si attende a breve la pubblicazione del bando. Le domande saranno valutate con procedura a graduatoria.