Tempo di lettura: 2 minuti

Brescia – A seguito di quanto disposto dalle nuove Linee Guida emesse da Regione Lombardia relativamente ai servizi di supporto all’inclusione scolastica degli studenti con disabilità visiva, le cooperative sociali del territorio operanti nel settore si trovano a ricoprire un ruolo di crescente responsabilità: anche a loro, qualora dispongano del personale previsto dalle Linee Guida, spetta fornire servizi puntuali e qualificati, e per fare questo occorre formare ed aggiornare i propri collaboratori con un’attenzione particolare per la qualità e l’attualità dei contenuti.

Al fine di offrire un servizio di maggior qualità nell’ambito dell’assistenza agli studenti con disabilità visiva, le cooperative La Rondine e Il Nuovo Impegno di Brescia, da anni operanti sul territorio bresciano, hanno chiesto all’Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione (I.RI.FO.R.) ETS-APS della Lombardia, struttura che da più di un decennio opera nel campo della formazione e della riabilitazione delle persone con minorazione visiva, di realizzare un corso di formazione rivolto ai propri operatori tiflologici e ai propri assistenti alla comunicazione sulle tematiche della disabilità visiva, con particolare attenzione per la tiflodidattica, la tifloinformatica, il sistema di lettura e scrittura Braille, il materiale didattico specifico, l’autonomia personale e la pluridisabilità.

L’I.RI.FO.R. della Lombardia ha accolto la richiesta e ha messo a punto un percorso formativo di 104 ore in collaborazione con il personale dell’Istituto dei Ciechi di Milano, una struttura di comprovata esperienza nell’ambito della didattica rivolta agli studenti con disabilità visiva.

Il corso da titoloIncludere gli alunni con disabilità visiva a scuola: strategie e strumenti. Corso di aggiornamento per operatori tiflologici e assistenti alla comunicazione”, è partito il 7 luglio, si svolge presso gli spazi della Cooperativa La Rondine di Molinetto di Mazzano (Brescia) con chiusura prevista per il dicembre 2018 e vedrà il coinvolgimento di docenti qualificati come il Prof. Luigi D’Alonzo, professore ordinario di pedagogia speciale dell’Università Cattolica di Milano, la dott.ssa Patrizia Ceccarani, Direttrice della Lega del Filo d’Oro, il Dott. Franco Lisi, Direttore scientifico dell’Istituto dei Ciechi di Milano, Nicola Stilla, Presidente del Consiglio Regionale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ETS-APS, il Prof. Giancarlo Abba, già direttore scientifico dell’Istituto dei Ciechi di Milano e la Dott.ssa Paola Bonanomi, già coordinatrice del servizio di consulenza tiflologica dello stesso Istituto.

Il corso si articolerà in sei aree tematiche:

  1. Il Percorso di crescita del bambino con disabilità visiva;
  2. La consulenza tiflopedagogica;
  3. Il codice Braille e il materiale (tiflo)didattico;
  4. La tecnologia assistiva a supporto dell’inclusione scolastica;
  5. La pluridisabilità tra educazione e riabilitazione;
  6. L’autonomia e l’indipendenza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *