Tempo di lettura: 4 minuti

Cremona. “Incontriamoci a Cremona“ E’ questo lo slogan che caratterizza le attività per il Natale. Tante iniziative per valorizzare il centro storico con una proposta di animazioni, shopping, concerti, mostre, mercatini e tante luci di stelle. Per risollevare economicamente, ma non solo, il cuore pulsante della città, in particolare i negozi di vicinato, all’insegna di una forte volontà di ripresa dopo il periodo più difficile contrassegnato dalla pandemia.

Le iniziative che animeranno la città dall’8 dicembre al 9 gennaio, sono state pensate per consolidare l’immagine di una città ospitale e accogliente, così da favorire positive ricadute dal punto di visto economico ed anche turistico.

Il debutto sarà mercoledì 8 dicembre, alle ore 17, con l’inaugurazione di videoproiezioni animate sulla facciata del Palazzo Comunale dal titolo UnRitrattoPerUnirci dell’artista Vincenzo Marsiglia, progetto curato da Julie Fazio e Laetitia Florescu Sperti, che si protrarrà sino al 9 gennaio. Piazza del Comune non solo sarà inondata dalla luci colorate del videomapping, ma anche da quelle che orneranno l’albero di Natale. Un altro albero di Natale sarà collocato nel piazzale della stazione ferroviaria. Sotto la Loggia dei Militi di piazza del Comune è già stata posizionata la grande boule de neige a tema natalizio offerta da Sperlari.

Per il sostegno e il rilancio del commercio c’è il progetto “Cargo-Bike e Buoni Shopping”, sviluppato dall’Associazione “Le Botteghe del Centro”: saranno distribuiti buoni da 20 euro ai clienti da utilizzare nei vari negozi aderenti all’iniziativa che durerà sino al 31 gennaio.

A cura dell’Associazione Italiana Amici del Presepio sarà allestita un’esposizione di presepi nei negozi del centro storico. Altri presepi, creati da artigiani cremonesi, saranno messi in mostra nella sede di Confcommercio Cremona: l’ingresso all’esposizione sarà gratuito con offerta libera interamente devoluta all’Associazione “Occhi Azzurri” Onlus.

Un villaggio con attrazioni per bambini, casette di legno a tema natalizio e una giostra luminosa addobbata a forma di pacco regalo, realizzati da Confesercenti Cremona, animeranno i giardini di piazza Roma. Allestimenti e iniziative a tema natalizio caratterizzeranno inoltre i mercati domenicali in programma e, come da tradizione, tornerà il mercatino in via san Tomaso. Gli amanti degli sport invernali potranno sbizzarrirsi sulla pista di pattinaggio al centro commerciale CremonaPo.

Sotto il portico di Palazzo Cittanova sarà collocato il grande presepe tagliato al laser e successivamente piegato. Il presepe rappresenta la Natività che l’artista cremonese Giuseppe Castellani aveva a suo tempo creato per le vetrate della chiesa della Beata Vergine di Caravaggio di Cremona. Una copia in versione ridotta dell’opera è stata consegnata negli anni scorsi a Papa Francesco.

Per favorire la rotazione a pagamento, così da agevolare e stimolare l’afflusso di persone che desiderano fare acquisti in città, grazie ad A.E.M. Cremona S.p.A., alle attività commerciali saranno distribuiti i tagliandi “Sosta & shopping” da omaggiare ai clienti che potranno così usufruire di un’ora di sosta gratuita nei parcheggi gestiti da AEM Cremona S.p.A.

A questo si affianca un nutrito programma di iniziative in ambito culturale pensato per un pubblico di tutte le età. Si inizia domenica 5 dicembre con il primo appuntamento della rassegna Dicembre di Fiabe che proseguirà sino al 6 gennaio 2022 alla Piccola Biblioteca di  via Ugolani Dati, 4.  Il primo appuntamento, dal titolo A Natale cucino io!, è pensato  per bambini e bambine dai 4 ai 6 anni. Dopo un iniziale momento di letture, si passerà alla realizzazione di una ricca tavola imbandita con cui giocare. Un laboratorio di cucina fantastica a base di paste colorate, il tutto curato da Elena De Prezzo. Al Museo della Civiltà Contadina “Il Cambonino Vecchio” (viale Cambonino, 22), il 16 dicembre, alle ore 17, Natale al Cambonino, con musica, microfiabe di Natale e presepi.

Appuntamento da non perdere è la presentazione del dipinto di Carlo Preda San Domenico in atto di recuperare dalle acque un ostensorio gettatovi da un miscredente, in programma giovedì 16 dicembre, alle ore 17,30, nella Sala delle Colonne del Museo Civico “Ala Ponzone”. Si tratta di un modello per una grande tela ora dispersa, già esistente nella distrutta chiesa di San Domenico, donato alla Pinacoteca dall’Associazione Amici del Museo. Il quadro, una volta terminata l’esposizione (9 gennaio 2022), verrà collocato nella Sala San Domenico della Pinacoteca.

Al Museo di Storia Naturale (via Ugolani Dati, 4) si potrà visitare per tutto il periodo natalizio la mostra fotografica Cremona 2020, a cura del Gruppo Fotografico Cremonese – BFI Adafa, su progetto di Giuliano Regis: un’esposizione che raccoglie foto che raccontano quest’anno di cambiamento attraverso la vita nelle piazze, i mercati e gli artigiani.

Il tutto è stato possibile grazie alle risorse messe in campo dal Comune, dalla Camera di Commercio di Cremona, dalle Associazioni di categoria e da sponsor, realizzate nell’osservanza delle disposizioni vigenti a causa del permanere dello stato di emergenza sanitaria.