Brescia. “Rivolgere lo sguardo per ascoltare il grido dei poveri” l’invito a rivolgere lo sguardo per ascoltare che Caritas Diocesana di Brescia in collaborazione con Società San Vincenzo de Paoli, Associazione Amici del Calabrone, NoOneOut hanno inteso rispondere insieme al Museo Nazionale della Fotografia – Cinefotoclub di Brescia nella mostra “Incrocio di Sguardi”.

Dal 11 maggio al 2 giugno presso il Museo Nazionale della Fotografia – Cinefotoclub di Brescia, una mostra inedita, esito del percorso fotografico avviato in occasione della Giornata mondiale dei poveri (18 novembre 2018), a partire dall’invito di Papa Francesco a “comprendere chi sono i veri poveri verso cui siamo chiamati a rivolgere lo sguardo per ascoltare il loro grido e riconoscere le loro necessità”.

 “Suoi mille volti segnati dal dolore, dall’emarginazione, dal sopruso, dalla violenza, dalle torture e dalla prigionia, dalla guerra, dalla privazione della libertà e della dignità, dall’ignoranza e dall’analfabetismo, dall’emergenza sanitaria e dalla mancanza di lavoro, dalle tratte e dalle schiavitù, dall’esilio e dalla miseria, dalla migrazione forzata”.

E proprio sullo sguardo ai volti e risvolti della povertà ha fatto perno il percorso fotografico che ha preso avvio il 18 novembre, in occasione della Giornata mondiale dei poveri: un percorso che ha intesto far incontrare lo sguardo esperto dei fotografi del Museo Nazionale della fotografia, lo sguardo ravvicinato dei poveri accolti presso il Rifugio Caritas, il Dormitorio San Vincenzo, l’emergenza freddo Amici del Calabrone, lo sguardo generativo dei giovani impegnati nel Servizio Civile di Caritas Diocesana di Brescia e nel volontariato internazionale di NoOneOut.

Tre sguardi che hanno trovato modo di nutrirsi reciprocamente durante il percorso anche attraverso dei laboratori smart di fotografia curati dal Museo Nazionale della fotografia, nonché attraverso uscite fotografiche realizzate in particolare con alcuni degli ospiti accolti presso il Rifugio Caritas, il Dormitorio San Vincenzo, l’emergenza freddo Amici del Calabrone.

La conclusione del percorso fotografico, frutto dell’incrocio di sguardi, viene presentata sabato 11 maggio alle ore 17 presso il Museo Nazionale della Fotografia – Cinefotoclub di Brescia – Contrada del Carmine 2F (Brescia) e rimane in esposizione fino al 2 giugno con i seguenti orari di apertura: martedì, mercoledì e giovedì dalle 9 alle 12; sabato e domenica dalle ore 16 alle ore 19.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome