In occasione della prima Giornata Mondiale delle Bambine proclamata dall’ONU per l’11 ottobre 2012, Terre des Hommes ha lanciato la Campagna “indifesa” per garantire alle bambine di tutto il mondo istruzione, salute, protezione da violenza, discriminazioni e abusi.

Con questa grande campagna di sensibilizzazione Terre des Hommes ha messo al centro del proprio intervento la promozione dei diritti delle bambine nel mondo, impegnandosi a difendere il loro diritto alla vita, alla libertà, all’istruzione, all’uguaglianza e alla protezione. Tutto ciò a partire da interventi sul campo volti a dare risultati concreti per rompere il ciclo della povertà e offrire migliori opportunità di vita a migliaia di bambine e ragazze nel mondo.

Se qualcuno pensa che il fenomeno riguardi solo Paesi con culture tribali ad alta povertà o Paesi piegati da integralismi religiosi, si sbaglia! Come conferma la tabella sui Minori vittime di reati in Italia con alcuni dati inquietanti (si veda l’elevato numero dei casi di violenza sessuale nei confronti delle under 18, ad esempio), o come ci dicono i capitoli sugli aborti selettivi, sui matrimoni precoci ancora permessi, ad esempio, in non pochi Stati americani.

L’8 ottobre in diretta streaming Terre des Hommes presenta la IX edizione del Dossier IndifesaLa condizione delle bambine e delle ragazze nel mondo” dalle ore 10.30 alle 11.30 contenente i nuovi dati interforze sui minori vittime di reato in Italia, che quest’anno saranno illustrati anche con una particolare attenzione alle differenze regionali.

In Italia il numero di minori vittime di reati, negli ultimi anni, ha visto un continuo aumento: nel 2018 se ne contavano 5.990, il 3% in più dell’anno precedente. Le vittime sono sempre in prevalenza bambine e ragazze (59,4%), che rappresentano la fascia più vulnerabile della popolazione mondiale, su cui oggi incidono anche le drammatiche conseguenze della pandemia di Coronavirus.

L’evento digitale sarà l’occasione per accendere i riflettori sulla condizione delle bambine e ragazze, che sono le maggiori vittime di abusi, sfruttamento e discriminazioni fin dalla tenera età, ma anche per promuovere azioni concrete per assicurare un futuro di dignità a bambine e ragazze in Italia e nel mondo. La Campagna “Indifesa” ha ricevuto il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dell’Agenzia Nazionale per i Giovani. Il Convegno ha il Patrocinio della Polizia di Stato.

Per partecipare all’evento in diretta streaming: http://bit.ly/ConferenzaStampa_Indifesa20 Il dossier sarà poi disponibile sul sito di Terre des Hommes.

“ Ci sono sfide che non possiamo vincere da soli” raccontano da  Terre des  Hommes “Grazie di cuore per essere al nostro fianco per le bambine e le ragazze di tutto il mondo. Insieme, costruiremo un mondo dove siano garantiti a ognuna di loro il diritto di giocare alla pari, nello sport e nella vita, di esprimere il proprio talento e inseguire i propri sogni. Insieme a te, cambieremo il loro futuro.”

Sino a domenica 11 ottobre si può donare un contributo a #iogiocoallapari, la campagna social in arancione, il colore contro violenza, discriminazioni e stereotipi, per i diritti di tutte le bambine e le ragazze nel mondo.

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.