E’ stato pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia l’avviso di apertura del Bando Innodriver finalizzato a sostenere l’acquisizione e lo sviluppo di servizi avanzati di innovazione tecnologica da parte delle Piccole e Medie Imprese.

La prima misura ad aprire è la B riservata alle Pmi che hanno ottenuto il «Seal of Excellence» nella fase 1 del Programma europeo Sme Instrument. L’intervento riconosce un contributo forfettario di 30 mila euro per le proposte che non sono state finanziate dall’Ue per mancanza di risorse.

Le domande possono essere inviate a Regione dal 3 al 30 ottobre 2019

Aprirà invece il 21 novembre lo sportello della misura A dedicata a sostenere la collaborazione fra le Pmi e i centri di ricerca. L’intervento finanzia la realizzazione di progetti di innovazione di prodotto o processo, e consente di spesare i costi per l’acquisizione di servizi e consulenze specialistiche, le spese per il personale (fino al 20%) e i costi indiretti.

Il contributo concedibile è fisso ed è pari a 25.000 mila euro, a fronte di un investimento minimo di 40 mila euro.

La scadenza per l’invio delle proposte per la Misura B è fissata al 23 gennaio 2020. Il contributo è concesso mediante una procedura valutativa a graduatoria