Tempo di lettura: 1 minuto

E’ stata lanciata la 3ª call di Interreg MED, il programma di cooperazione europea dedicato a promuovere una crescita sostenibile nel bacino del Mediterraneo, favorendo pratiche innovative e un utilizzo ragionevole delle risorse (energia, acqua, risorse marittime). A disposizione 32 milioni di euro.

Le proposte devono essere presentate da un partenariato transnazionale che coinvolga almeno 4 partner di 4 Paesi diversi, fra autorità pubbliche, imprese, università, enti di ricerca e associazioni.

Sono interessati 13 Stati: Cipro, Croazia, Francia, Grecia, Italia, Malta, Portogallo, Regno Unito (Gibilterra), Slovenia, Spagna, Albania, Bosnia-Erzegovina e Montenegro. Per la parte italiana possono partecipare tutte le Regioni ad esclusione del Trentino Alto Adige.

Per la call 2018 si cercano progetti su 3 temi: Crescita Blu, Turismo sostenibile e Biodiversità. Saranno finanziati solo 2 tipologie di progetto: le azioni pilota finalizzate a testare strumenti, politiche o strategie, e le azioni di capitalizzazione, per valorizzare risultati raggiunti da progetti esistenti. L’Ue erogherà un contributo a fondo perduto fino all’85% delle spese ammissibili.

E’ prevista una doppia fase di presentazione delle domande: la prima scadenza è fissata al 31 gennaio 2019.

CONDIVIDI
GFinance
GFINANCE opera da oltre 25 anni nel settore della finanza agevolata a fianco delle imprese e della pubblica amministrazione. Offre la propria consulenza per il reperimento di risorse finanziarie e di fondi pubblici, con l’attivazione e la gestione di strumenti regionali, nazionali e comunitari di finanza agevolata. Si è specializzata in ambiti che godono di particolare attenzione e rappresentatività: manifatturiero, energia e ambiente, agroalimentare, ict, smart city, welfare e salute.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *