La Commissione ha pubblicato il primo bando relativo al nuovo Programma di cooperazione territoriale INTERREG EUROPE, con l’obiettivo di migliorare l’attuazione delle politiche e dei programmi di sviluppo regionale promuovendo scambi di esperienze e di “policy learning” fra attori di rilevanza regionale.
Possono partecipare amministrazioni pubbliche a livello nazionale, regionale e locale, enti di diritto pubblico e enti privati non-profit, con sede in uno dei 28 Stati membri UE, in Norvegia e in Svizzera.

I progetti devono essere realizzati da una partnership di almeno 3 organismi provenienti da 3 diversi Paesi ammissibili. Il bando finanzia progetti di cooperazione interregionale che rispondono ai seguenti obiettivi:

  1. Rafforzare la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l’innovazione;
  2. Migliorare la competitività delle PMI;
  3. Sostenere la transizione un’economia a basse emissioni di carbonio;
  4. Preservare e tutelare l’ambiente e promuovere un uso efficiente delle risorse.

Ad essere finanziate due tipologie di azione:

  • Progetti di cooperazione interregionale: i partenariati lavorano insieme per 3 o 5 anni allo scopo di scambiare le proprie esperienze su una questione politica particolare.
  • Piattaforme di apprendimento politico: spazi di approfondimento continuo per politiche di sviluppo regionale in Europa.

La scadenza per l’invio delle proposte è fissata al 31 luglio 2015. Il budget a disposizione è pari a 107,5 milioni di euro.

Manuale (in lingua inglese)