Tempo di lettura: 2 minuti

Crema – L’importanza del teatro, della musica e delle arti è oggi riconosciuta a livello ufficiale nell’ambito dell’educazione e nella scuola.

Vedere, pertanto, insegnanti e studenti riempire il Teatro San Domenico, come succede ormai da molti anni, è una soddisfazione per la Fondazione San Domenico, impegnata affinchè la cultura del teatro diventi veicolo per la crescita civile e sociale e parte integrante del percorso educativo di ogni giovane studente.

Il teatro è un gioco che diverte ed educa nello stesso tempo e per questo motivo porta con sé modalità di apprendimento e di comunicazione che stimolano le capacità creative dei ragazzi e dei giovani, attraverso l’utilizzo di gesti, azioni, suoni, immagini che potenziano non solo fantasia e immaginazione ma anche capacità di leggere, osservare e giudicare la realtà.

Ecco quindi un cartellone di spettacoli particolarmente attento ai bisogni di insegnanti e studenti, con alcune delle compagnie professionali più qualificate del settore teatro per l’infanzia e per la gioventù (dal Teatro Telaio di Brescia a Scarlattine Teatro di Campsirago, da Cà Luogo d’Arte di Gattalico-Reggio Emilia, dal Teatro dell’Argine di San Lazzaro di Savena-Bologna alla compagnia Carlo Rivolta di Lodi, dal Teatro Ura di Lecce per la Giornata della memoria alla compagnia Tanec di Praga con un’anteprima nazionale assoluta).

Un cartellone che propone testi classici (le fiabe di Andersen per i più piccoli, Platone, Manzoni e Pirandello per i più grandi) ma anche testi originali (gli spettacoli Gli equilibristi e Shoah per i più grandi, 24583 piccole inquietanti meraviglie per i più piccoli).

Non meno interessante il cartellone degli spettacoli per la domenica pomeriggio, le famiglie e per tutti gli spettatori con spettacoli che sprizzano fantasia, colori, gioco, acrobazie e virtuosismo degli attori, con le compagnie El Grito, Principio Attivo, La riscossa del clown, Michele Cafaggi e la straordinaria partecipazione del Teatro Nero di Praga per la Befana 2017.

Tutti i dettagli della programmazione.

CONDIVIDI
Laura Simoncelli
Dopo il diploma di liceo scientifico, si laurea all’Univeristà Cattolica di Brescia nel 2004 in Lettere e Filosofia. Collabora con Fondazione Civiltà Bresciana e Bresciaoggi con stesura di articoli sportivi, cronaca e tempo libero. Dal 2004 al 2017 fa parte della redazione di popolis. E’ docente di italiano e storia presso le scuole medie e superiori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *