Tempo di lettura: 1 minuto

1889, Castell’Arquato – Una figura ammantata in un tabarro è inginocchiata sul selciato, protetta dall’oscurità della notte… Le sue mani si muovono con grande calma e fermezza, mentre il coltello recide con sapienza la gola della giovane donna che giace sul terreno… Ad un tratto, l’uomo si arresta, si guarda intorno, e infine avvicina le labbra all’orecchio della sua vittima, sussurrando: “La tua morte sarà un simbolo che ogni individuo, dal più sapiente finanche il più profondamente ignorante, potrà avvertire pregna di significato… Un giorno gli uomini guardandosi indietro, diranno che sono stato un mostro rigurgitato dagli inferi… Sappiamo entrambi che non è così… Io sono colui che chiamano “Lo Squartatore”. Io sono Jack…

Le tenebre della Notte di Halloween avvolgono il magnifico Borgo di Castell’Arquato e l’imponente Rocca Viscontea, che diventano teatro di un sinistro racconto in cui il pubblico sarà il protagonista!

Una serata di suspance e divertimento vi attende per mettervi alla prova! Saprete trovare il coraggio di indagare sui misteriosi omicidi che stanno macchiando di rosso le strade di questo – apparentemente – tranquillo paese?…

E per gli appassionati di camminate, una Passeggiata Noir tra gli spettri del Borgo aspetta il pubblico mercoledì 1 novembre a partire dalle ore 16.00. Una camminata tra le nebbie del borgo in compagnia degli esperti di fenomeni paranormali del gruppo E.P.A.S. (European Paranormal Activity Society), alla ricerca di anomalie elettromagnetiche e di strani campi di forza, prendendo come spunto le leggende e i misteri arquatesi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *