Mi scrive Josè, maschio, 37 anni, mano destra

grafo_jose

Una scrittura ai limiti dello scarno, apparentemente chiara e semplice…in effetti, non solo non decodificabile in alcuni grafemi, ma anche complessa nel suo unire script e corsivo in un unico contesto.

L’osservazione che Josè offre sull’ormai pratica del pc che fa regredire la manualità nello scrivere può essere accolta…MA…si sono riscontrati spesso, anche in soggetti non adusi al mezzo scrivente, tratti estetici, morbidi, eleganti. Il che starebbe a significare che, anche pigiando anni sulla tastiera, se nel cervello del soggetto l’impulso neuroscrittorio è armonioso, questo permane. Josè “appare” e vuole apparire semplice, lineare, con quell’umiltà dichiarata che, invece, nasconde un io assolutamente capace di sgretolare montagne, quando crede in qualcosa.

Porta il Segno grafico della psicologia istintiva e dell’intuito psicologico, il che gli avrà conquistato molte simpatie, ma anche molti detrattori. In più:

  • Scende raramente a compromessi, e non accetta di buon grado le imposizioni non motivate (la critica costruttiva può essere ricevuta)
  • è selettivo nelle scelte
  • non ama “frammischiarsi” con chicchessia
  • ha lungimiranza (a volte troppa, il che potrebbe frenarlo nelle scelte)
  • non recede dalle proprie opinioni, a meno che l’evidenza non sia tanto lapalissiana da non dare adito a dubbio alcuno
  • sa essere tanto tenero quanto scontroso
  • è analitico in modo apocalittico
  • possiede armonizzazione istintiva delle spinte altruistiche con quelle egoistiche in un’unica attività contemporaneamente proficua alla personalità ed all’ambiente
  • sono presenti tratti che indicano inclinazione per le scienze dell’uomo (psicologia, psichiatria, medicina, pedagogia,filosofia lingue, antropologia…); ha amore per la concordia, tende ad offrire la riconciliazione ed è capace di provare e donare compassione
  • ha ancora in sé, in parte, un Io “fanciullo”, con tutte le contraddizioni che questo comporta: ansia, cautela per difesa, ma anche reattività (per quanto contenuta: possibilità di somatizzazione)
  • è dotato di senso dell’humor, sottile e pungente, a volte caustico e di estrema sensualità, ma i tratti indicanti “freno” possono risultare inficianti le naturali pulsioni
  • è generoso nel cuore e nell’animo, ma la sua dolcezza viene rivolta all’habitat più intimo: quasi una sorta di pudore

In sintesi, un soggetto capace di amare e di essere amato, di suscitare simpatie e di provarne: MA, forse per un’educazione piuttosto rigida, subìta in età evolutiva, Josè non palesa spontaneamente le sue doti che a pochi intimi e resta ammantato di contentezza.

Un soggetto tutto da “scoprire”.

Anna Grasso Rossetti
Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.