Tempo di lettura: 4 minuti

CREMONA – Davanti ad una palestra Spettacolo esaurita (circa 400 presenze) è andato in scena il 1° atto della finale per la promozione in serie B. Protagonisti i padroni di casa della Ju.Vi. Ferraroni Cremona ed i bresciani dell’Argomm Iseo, già battuti quest’anno in 2 occasioni in regular season.

Al termine di una gara combattuta si è imposta la compagine cremonese con il punteggio finale di 72 a 69 grazie a 2 tiri liberi di Marco Bona a 2” dal termine. Per questa gara coach Brotto schiera lo starting five composto da Cazzaniga, Bona, Ndiaye (che ha vinto il ballottaggio con Stagnati), Belloni e Gorla; mentre dall’altra parte coach Mazzoli risponde con Leone, Baroni, Furlanis, Franzoni e Tedoldi e con Azzola che vince il ballottaggio con Alibrandi.

La gara inizia con le 2 squadre che per 3’ abbondanti giocano a chi sbaglia di più, poi i sebini con un tiro libero di Leone sbloccano il risultato e lo stesso atleta poco dopo infila la tripla dello 0 a 4. La Ferraroni grazie ad un gioco da 3 punti di Bona segna i primi punti dopo 4’, ma è sempre costretta ad inseguire gli ospiti che poco dopo con una tripla di Arici subentrato a Leone gravato di 2 falli spinge gli ospiti sul 6 a 13 al 7’.

La gara nonostante gli errori è piacevole e complice anche il gran caldo si scalda ed in un paio di minuti i cremonesi con una tripla di Belloni si riportano in perfetta parità a quota 15, costringendo coach Mazzoli al time out. Al rientro in campo Arici sgancia un’altra tripla e Boccafurni chiudono i primi 10’ riportando avanti l’Argomm sul punteggio di 15 a 20.

Nel 2° periodo altra buona partenza dei sebini che al 16’ toccano il massimo vantaggio sul punteggio di 17 a 30, poi la Ferraroni trascinata da Bona piazza un parziale di 11 a zero e nel finale si riporta a -2 sul 28 a 30, ma lo stesso numero 7 amaranto oro nei secondi finali viene sanzionato con un fallo tecnico; dalla lunetta Furlanis sigla il tiro libero che manda le 2 squadre al riposo sul punteggio di 28 a 31.

Al rientro dagli spogliatoi si scatena Boccafurni che subentrato a Tedoldi gravato di 4 falli, spinge l’Argomm Iseo avanti per 28 a 36, poi si scatenano Radunic e Ndiaye che piazzano un parziale di 10 a zero e portano avanti per la prima volta i cremonesi sul 38 a 36 al 22’. La gara è bella e le 2 squadre si alternano al comando per tutto il quarto con i cremonesi che nel finale con Radunic ed una tripla di Bona volano sul 50 a 45 al 29’. Iseo non ci stà e poco dopo piazza un parziale di 0 ad 8 che gli consente di chiudere avanti la 3ª frazione sul punteggio di 50 a 53 con un piazzato di Permon.

All’inizio dell’ultimo quarto Tedoldi sigla il 50 a 55, ma la Ferraroni non è da meno e poco dopo Radunic e Bona pareggiano i conti a quota 55. Poi una tripla di Ndiaye e 2 triple di Bona spingono i padroni di casa avanti di 7 lunghezze sul 64 a 57 al 36’, costringendo coach Mazzoli al time out. Al rientro in campo i sebini tentano il tutto per tutto e nel giro di pochi minuti si riportano a contatto sul 66 a 65 con un canestro di Leone a 59” dal termine; sull’altro fronte Ndiaye sigla il 68 a 65, costringendo coach Mazzoli al time out riparatore. Sulla rimessa a metà campo Leone subisce fallo e quando mancano 16” il n.4 gialloblu sigla con freddezza i 2 tiri liberi del -1, costringendo coach Brotto al time out. Al ritorno in campo fallo su Bona che con freddezza sigla i 2 tiri liberi del 70 a 67, ma Iseo non molla e Leone sbaglia la tripla del possibile pareggio ma sul rimbalzo è lesto Tedoldi che infila il canestro del -1 a 3” dal termine con coach Brotto che chiama il time out. Al rientro in campo altro fallo su Bona che sigla i 2 tiri liberi, poi gli ospiti tentano la tripla del possibile overtime ma senza riuscirvi.

Risultato finale: Ju.Vi. Ferraroni Cremona – Argomm Iseo 72-69
Parziali: 15-20, 28-31, 50-53

Ju.Vi. Ferraroni Cremona: Bernardi, Bozzetti, Cazzaniga 3, Bona 29, Ndiaye 13, Radunic 18, Belloni 7, Vacchelli, Gorla 2, Mantovani n.e., Sbernardori n.e. All.: Brotto.
Nessuno uscito per 5 falli, fallo tecnico a Bona 20’ (28-30).

ARGOMM ISEO: Ghitti n.e., Leone 20, Permon 6, Baroni 6, Furlanis 6, Boccafurni 9, Franzoni 3, Tedoldi 4, Arici 11, Azzola n.e., Pelizzari n.e., Veronesi 4. All.: Mazzoli.
Nessuno uscito per 5 falli, fallo antisportivo a Furlanis 8’ (8-13).

ARBITRI: Baviera di Pavia e Scarparo di Mariano Comense (CO).

Nell’altra finale per la promozione in serie B vittoria interna della For Energy Vigevano che supera 74 a 69 la IMO Robur Saronno.

Mercoledì 6 giugno a Saronno ed Iseo le gare di ritorno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *