Nell’8ª giornata di andata del campionato Nazionale Old Wild West di serie B girone B altra vittoria della capolista imbattuta Rekico Faenza (Gay 21) che si aggiudica il match clou di giornata sul campo della Tramarossa Vicenza (Corral 15). Alle spalle della compagine faentina troviamo la Tigers Forlì Cesena (Dagnello 20) che si aggiudica l’altro match clou di giornata superando in casa una generosa ma sfortunata Juvi Ferraroni Cremona (Esposito 20) e si mantiene a soli 2 punti dai ravennati in attesa dello scontro diretto in programma nel weekend nella città della ceramica.

Alle spalle della coppia romagnola troviamo il quintetto composto da Tramarossa Vicenza, Rucker San Vendemiano, Sinermatic Ozzano Emilia, Agribertocchi Orzinuovi e Superflavor Urania Milano. Già detto della sconfitta casalinga della compagine berica, da segnalare il successo casalingo della neopromossa squadra trevigiana (Vedovato 21) che supera con qualche difficoltà la pericolante Bmr Scandiano (Canelo 21) e prossima avversaria della Juvi Ferraroni Cremona sabato al PalaRadi, dell’Agribertocchi Orzinuovi (Siberna e Tassinari 18) che supera nel derby lombardo la Rimadesio (Perez 21), la Superflavor Urania Milano (Paleari 20) che supera in casa l’Antenore Energia Virtus Padova (Ferrari 24) e la Sinermatic Ozzano (Chiusolo 14) che cade nel quarto conclusivo sul difficile campo brianzolo del Lissone Interni Bernareggio (Laudoni 24).

Alle spalle di questo quintetto troviamo appena sotto il terzetto composto da Juvi Ferraroni Cremona, Antenore Energia Virtus Padova e Lissone Interni Bernareggio prossimo avversario alla Cremonesi di Crema, mentre appena sotto troviamo la coppia lombarda composta da Gimar Lecco e Rimadesio; con i lacustri che grazie ad un canestro a fil di sirena di Marinello condannano Crema ad una cocente sconfitta e che a loro volta precedono la coppia composta da Gordon Olginate e Crema. I lecchesi (Marra 24) cadono a sorpresa sul campo del fanalino di coda Orva Lugo di Romagna (Rossi 16) e grazie a questo successo agganciano a quota 2 punti gli emiliani della Bmr Scandiano sconfitti in terra trevigiana a San Vendemiano.