Tempo di lettura: 2 minuti

Mi scrive Ken, 20 anni, maschio, mano destra

grafoo_ken

Ken scrive in stampatello maiuscolo…e questo impedisce la rilevazioni di alcune caratteristiche, di alcune potenzialità. Anche a lui, in modo sommesso, chiedo se non fosse stato mai possibile reperire un foglio a4, anziché una misera semi-parte di carta da lettere..ma, ahimè…questo passa il convento e questo dobbiamo analizzare.

Quanto all’inizio/ missiva, caro Ken, mi spiace che tu sia stato “costretto” a scrivere (cosa visibile e comprensibile da certi movimenti grafici che hanno – appunto – il nome di “costretta”…ma quanto è bella l’analisi grafologica…).

Per di più, il fatto di non scrivere in modo spontaneo, può portare alcuni tratti a divenire rigidi, poco fluidi. Quindi, lo studio della tua grafia parte già svantaggiato. Forse, avresti potuto mandarmi qualcosa di GIA’ scritto, un mese fa, due settimane fa. Che so, una lista di cose; degli appunti; una pagina di rubrica.
Non vale la pena di piegarsi a delle costrizioni, si può aggirare l’ostacolo.

Dalla tua grafia, dovresti esserne capace. Hai il Segno della capacità di “svicolare” in modo furbesco… Comunque, ecco che cosa si può ricavare dal tuo scritto:

Il soggetto risulta capace nelle materie che riguardino tecnica e meccanica, con possibilità di mettere insieme, assemblare e costruire, da elementi conosciuti, nuove cose. E’ portato a lavorare più seguendo l’estro del momento, che la necessità vera e propria, ma sa anche adeguarsi alle aspettative dell’ambiente.

Ha un alto concetto di privacy e non sopporta né invadenze, né consigli, né suggerimenti. Per effettuare un cambiamento serio e valido, deve convincersi da solo. L’invito esterno può solo portarlo a rifiutare con scontrosità. Tende a rimuginare, a borbottare, a dire la propria sia a bassa, sia ad alta voce, ma generalmente non è aggressivo, se non per reazione.

Allora, può esserlo in modo anche forte, perché l’autocontrollo globale non è stato ancora del tutto raggiunto. L’intuito, lo sguardo di sottecchi gli permettono di tastare il campo, prima di prendere decisioni che possano non essere troppo conflittuali.

Sa voler bene, ma crede di non riuscire ad essere amato come merita.
Sa essere generoso, ma teme di non essere capito nei suoi slanci, nelle sue scelte. A livello amicale dà (o darebbe) molto, ma subisce, spesso, la forza coartante delle compagnie e dei coetanei.
A livello lavorativo potrebbe raggiungere ottimi livelli e diventare pienamente soddisfatto di sé.

(e….WWWWW INTERRRRR!!!!)

CONDIVIDI
Anna Grasso Rossetti
Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *