Brescia. Dalle città ai laghi, attraverso montagne e lungo i borghi per ammirare l’Italia delle bellezze naturali, artistiche e architettoniche che sembrano non finire mai. L’itinerio, non solo stradale, delle vetture in partenza da piazza Vittoria nel cuore della città per la XXII edizione della 500 Miglia Touring, 9, 10 e 11 ottobre. La manifestazione dedicata alle auto d’epoca e super car, l’obiettivo è la promozione turistica del territorio e dei prodotti enogastronomici che lo stesso offre.

La manifestazione era prevista per lo scorso mese di aprile ma, come ben potrete immaginare, è stata sospesa a causa della pandemia.

“E’ stata grande la tentazione di annullare l’evento per l’anno in corso e darci l’appuntamento al 2021” affermano gli organizzatori “Tuttavia nei mesi di ‘lockdown’ si è parlato molto di ripensare anche le vacanze nella forma del turismo di prossimità. Questo è uno dei tanti obiettivi che la 500Miglia Touring si pone fin dalla sua prima edizione, quindi abbiamo fortemente voluto confermare l’appuntamento per l’autunno, seppur in forma ridotta seguendo le varie indicazioni vigenti per contenere la diffusione del virus.”

La 500Miglia Touring che si prepara sulla linea di partenza venerdì mattino vuole essere una piccola goccia in aiuto al settore turistico locale che tanto ha sofferto in questi mesi.

Il programma:  

Venerdì 9 ottobre.

Ore 8.00 ritrovo dei partecipanti in piazza Vittoria a Brescia e consegna del materiale.

Ore 9.00 saluti e partenza del primo veicolo. Breve tour nel centro storico (via Moretto, corso Magenta, piazzale Arnaldo, via Musei) poi si prosegue in direzione Nave, Coste di s. Eusebio, Gavardo, Villanuova, Salò, si percorre la sponda bresciana del lago di Garda fino a Tignale dove ci sarà una breve sosta al porto per poi giungere a Riva del Garda con l’esposizione delle auto in piazza III Novembre dove gli equipaggi faranno la sosta per il pranzo.

Ore 15.00 circa si riparte alla volta di Tenno, Passo del Ballino, Ponte Arche, San Lorenzo Dorsino, Molveno, Andalo, Cavedago, Spormaggiore, Taio, Dermulo, Sanzeno, Cavareno, Ronzone, Passo della Mendola. Per giungere a Bolzano, arrivando in piazza Walther. In serata sosta delle auto, cena e pernottamento per gli equipaggi negli hotel adiacenti alla piazza.

Sabato 10 ottobre.

Ore 9.30 partenza delle auto da Bolzano per Terlano, Novale di Sopra, Vilpiano, Gargazzone, Postal, fino a Merano, per sostare sulla passeggiata del Passirio dove si farà la sosta per il pranzo.

Ore 15.00 circa partenza per Fondo, passo Palade, Dimaro, Vermiglio, Passo del Tonale, Ponte di Legno con la sfilata in corso Milano per poi portarsi all’hotel per la cena e il pernottamento.

Domenica 11 ottobre.

Ore 9.00 circa partenza da Ponte di Legno percorrendo la Valle Camonica fino a Pian Camuno con breve sosta presso la concessionaria “Missarelli” (sponsor). Si prosegue per Pisogne con transito sulla pista ciclo-pedonale Toline/Vello, per poi giungere a Sulzano. Qui sosta della auto in piazza XXVIII Maggio e trasferimento a Montisola con il traghetto per il pranzo al castello Oldofredi.

Ore 16.00 circa partenza da Sulzano per Iseo, Passirano, Rodengo Saiano, Brescia e arrivo in piazza Vittoria e premiazioni.

La manifestazione sarà accompagnata dalla Polizia Stradale di Brescia con l’ausilio delle varie polizie locali del territorio. Anche quest’anno non mancheranno le prove di cultura generale che accompagneranno gli equipaggi alla scoperta del territorio e che concorreranno alla realizzazione della classifica finale.

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.