Tempo di lettura: 2 minuti

La Germani Basket Brescia incappa nella settima sconfitta stagionale perdendo di fronte al proprio pubblico al cospetto della Virtus Segafredo Bologna, capace di espugnare il PalaGeorge con il punteggio di 66-70. Sul parquet di Montichiari va in scena un vero anticipo dei playoff, una dura battaglia durata 40 intensi minuti che alla fine premiano la fisicità e l’aggressività delle V nere (19 punti per Ale Gentile, 13 per Aradori), che con questo successo compiono un balzo importante sulla strada verso i playoff. La Germani, invece, è costretta a interrompere il proprio cammino pagando dazio a rimbalzo (38-30 il dato a favore degli ospiti) e ai tiri liberi, dove chiude con un inedito 1/10 complessivo.

Ma soprattutto paga dazio all’assenza di David Moss, la cui energia sarebbe servita come il pane in un match così intenso e duro. E così alla Leonessa non bastano i 22 punti di Michele Vitali (6/9 nelle triple), i 12 (+ 10 rimbalzi) di Dario Hunt e gli 11 di Luca Vitali, gli unici tre giocatori in doppia cifra in casa bresciana. Ora il calendario si fa fitto di impegni, che al tempo stesso rappresentano occasioni di riscatto: il primo è l’anticipo della 23ª giornata sul campo della Betaland Capo d’Orlando, in programma sabato prossimo alle ore 20.45.

Alla vigilia del match avevo detto che avrebbe vinto la squadra che mentalmente sarebbe rimasta più dentro la partita nel corso dei 40′, Bologna l’ha fatto e ha portato a casa la vittoria più che meritatamente. La Virtus ha mostrato un livello di energia sicuramente superiore al nostro e da questo punto di vista abbiamo sofferto tutta la partita. Nel primo tempo le ottime percentuali da tre punti ci hanno permesso di rimanere a contatto ma quando queste si sono abbassate siamo andati in difficoltà, facendo fatica a trovare canestri dentro l’area.

Abbiamo concesso ai nostri avversari troppe seconde opportunità, facendogli conquistare 11 rimbalzi offensivi. Un dato che, sommato alla disastrosa percentuale ai tiri liberi, è la chiave principale della nostra sconfitta. In questa fase del campionato il livello tecnico aumenta, la solidità difensiva delle squadre cresce di conseguenza e per vincere le partite serve grande energia: l’assenza di Moss si è fatta sentire soprattutto da questo punto di vista. Noi siamo una squadra che non può regalare niente e che per andare al massimo ha bisogno di tutti, a maggior ragione quando viene a mancare uno dei pilastri della squadra“. – le parole di Andrea Diana.

GERMANI BASKET BRESCIA-VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 66-70 (24-23, 41-41, 51-59)
Germani Basket Brescia: Moore 6 (3/4, 0/2), Hunt 12 (6/8), Mastellari ne, L. Vitali 11 (1/2, 3/9), Landry 8 (2/6, 1/6), Ortner 2 (1/3), Traini (0/2 da tre), M. Vitali 22 (2/3, 6/9), Sacchetti 5 (1/5, 1/2). All: Diana
Virtus Segafredo Bologna: A. Gentile 19 (8/15, 1/4), Jurkatamm ne, Umeh 5 (1/1, 1/2), Pajola 1 (0/1 da tre), Baldi Rossi 6 (0/1, 2/5), Ndoja ne, Lafayette 11 (1/1, 3/5), Aradori 13 (3/6, 1/6), S. Gentile ne, Berti ne, Lawson (0/2, 0/1), Slaughter 15 (6/8). All: Ramagli
Arbitri: Seghetti, Morelli e Belfiore
Note: Tiri da 2: Brescia 16/31 (52%), Bologna 19/39 (56%) – Tiri da 3: Brescia 11/30 (37%), Bologna 8/24 (33%) – Tiri liberi: Brescia 1/10 (10%), Bologna 8/15 (53%) – Rimbalzi: Brescia 30 (22 RD, 8 RO), Bologna 38 (27 RD, 11 RO)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *