Brescia. “L’anemone alpino è quel fiorellino dalle tinte azzurre che nel mese di maggio costella i prati delle nostre montagne. È l’unico che con un coraggio inaudito rompe la monotonia del bianco manto invernale spalancando le porte alla primavera. Si lascia baciare dal tiepido Sole mentre la brezza mattutina gli accarezza dolcemente i petali. Noi siamo così, come l’Anemone: fragili, piccoli e terribilmente coraggiosi. Non a caso abbiamo voluto prenderne il nome.”

È questa la forza e la caratteristica della Botteghina da Diana, una gastronomia dove è possibile trovare prodotti sfusi, artigianali, locali e solidali. Aperta dallo scorso 3 febbraio, in via Corfù 86, quasi di fronte alla fermata della metropolitana di Bresciadue, La Botteghina da Diana un progetto della Cooperativa Anemone avviato con la collaborazione di Diana, volontaria della cooperativa e proprietaria del locale che ospita la Botteghina.

La Botteghina da Diana fornisce prodotti artigianali e selezionati per la qualità degli ingredienti. Inoltre la Cooperativa punta a sostenere piccole realtà agricole e artigianali e a favorire l’integrazione sociale.

Oltre a gustose pietanze pronte e confezionate in pratiche lunch box d’asporto, all’interno della nuova gastronomia è possibile acquistare prodotti della Val Camonica, Valtenesi, del Lago di Garda e Lago d’Iseo, tra cui: conserve, latticini, prodotti da forno, frutta e verdura (anche biologiche).

A marzo prenderà luogo, presso La Botteghina Da Diana, la prima degustazione con la presenza dei produttori. In particolare, sabato 7 marzo, si potranno assaggiare i vini della Valtenesi. Nelle settimane successive vi saranno degustazioni di altri prodotti.

La Botteghina da Diana è anche attenta all’ambiente e predilige l’utilizzo di materiali biodegradabili, riducendo al minimo l’utilizzo della plastica. Su prenotazione è possibile usufruire del servizio di consegna e catering.

Presso La Botteghina da Diana si alternano, oltre a Monia (presidente della Cooperativa Anemone) e Diana (volontaria) alcuni ragazzi con disabilità che hanno già acquisito esperienza lavorativa presso le altre gestioni della Cooperativa.

La Cooperativa Anemone (Cooperativa Sociale di tipo B) è infatti attiva sul territorio bresciano dal 2015 e gestisce: il Bar Trattoria Villa Glori, in Via Villa Glori 36 (BS); La Botteghina, via Villa Glori 36 (BS); Rifugio Antonioli al Passo del Mortirolo, Mazzo di Valtellina (SO). Gestisce inoltre servizi catering sul territorio bresciano.

La stessa Cooperativa si appoggia, per favorire l’inserimento lavorativo di persone con disabilità, ad alcune associazioni attive a livello sociale come Fobap, La Mongolfiera e CBD (centro Bresciano Down).

1 commento

  1. Ho gradito molto questa presentazione, perché l’ho trovata fresca, giovane, generosa e, quindi, efficace. Inoltre, ho già avuto il piacere di gustare gli alimenti elaborati in cooperativa, ciò mi ha consentito di apprezzarne la qualità e il buon prezzo. Grazie a tutti

Comments are closed.