Verona. Hanno la maglietta arancio, camminano d’estate per le spiagge e nelle città per incontrare le persone, sono i ragazzi della Carovana del Cuore con l’obbiettivo di restituire all’infanzia il diritto all’istruzione, alla pace allo sviluppo.

Ogni anno, da giugno a settembre, i volontari della Fondazione Paoletti, riconoscibili dall’inconfondibile maglietta arancione percorrono, strade, spiagge e città incontrando centinaia di migliaia di persone. Il loro obiettivo è condividere un messaggio, Vivi Appassionatamente, e l’importanza di un impegno a favore dei più deboli.

Con l’aggravarsi della crisi economica, nel 2012 e nel 2013, Carovana del Cuore ha sostenuto 1 Milione di Pasti Italia, un progetto a favore delle famiglie colpite dalle nuove povertà. 1 Milione di pasti è attivo anche all’estero, là dove la povertà e le malattie inficiano il processo di sviluppo di milioni di bambini: Congo, India, Indonesia, Perù e Haiti.”

Carovana del Cuore è stata insignita della medaglia d’Argento dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, nel 2008: “per il contributo significativo alla formazione di una cultura fondata sul valore della solidarietà e sempre più attenta alla tutela e al rispetto della dignità della persona, principi cardine del nostro ordinamento costituzionale.”

La Fondazione Paoletti nasce ad Assisi all’alba del terzo millennio, per volontà di Patrizio Paoletti che, sensibile alle tematiche dell’educazione e dello sviluppo, riunisce attorno a sé un gruppo di pedagogisti, psicologi, sociologi, ma anche manager ed imprenditori da tempo sensibili all’idea di educazione come atto comunicativo. La Fondazione è attiva nei campi della ricerca, dell’educazione e della didattica e promuove il benessere sociale e i diritti dell’infanzia.

L’educazione e la ricerca sono il centro della sua missione, poiché solo un’attenzione all’infanzia e al processo educativo può produrre un innalzamento della qualità della vita, nell’interesse generale della società.

Attraverso i progetti educativi, di sviluppo sociale, i programmi didattici, le campagne di sensibilizzazione e l’informazione istituzionale, l’azione di Fondazione Paoletti è rivolta alla diffusione di idee e strumenti in grado di innescare il processo educativo sollecitando il miglioramento dell’uomo moderno e della società in cui vive.

In questi anni è stato significativo l’incoraggiamento delle istituzioni che con circa 150 patrocini per edizione, accordati da Ministeri, Regioni, Province, Comuni ed Enti (università e associazioni) hanno espresso grande vicinanza e sostegno.

Questo grande supporto ha permesso in questi anni di:

Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.