Tempo di lettura: 2 minuti

Sensibilizzare al concetto di banca sociale e trasmettere i principi del risparmio alle comunità indigene al fine di sviluppare la finanza locale sul modello del credito cooperativo entro il 2009. Questo il target di Cassa Padana, banca di credito cooperativo con sede a Leno, impegnata in questi giorni in una missione in Messico in tre comunità locali.

Tre zone che rappresentano livelli differenti di esperienza nel settore del credito cooperativo,” – sottolinea Luigi Pettinati, direttore di Cassa Padana –“tre realtà che hanno sviluppato, e che intendono sviluppare, una visione più sostenibile di accesso al credito e che, riconoscendoci come modello di banca sociale, ci hanno coinvolto nel loro percorso di crescita. Un invito che Cassa Padana raccoglie come una nuova sfida su di un terreno indubbiamente fertile, nella consapevolezza che la maturazione di una coscienza del credito cooperativo si sviluppa all’interno di una stessa comunità e che non può in nessun modo essere imposta dall’esterno”.

La delegazione della BCC sta lavorando, infatti, nelle comunità di S.Bernardino, Hipódromo e Poanas, tre realtà all’interno dello Stato di Durango con il quale Cassa Padana ha stretto rapporti dal maggio del 2008 (data della prima spedizione) per porre le basi di uno sviluppo del credito cooperativo. Da allora si sono succedute altre quattro spedizioni con l’intento di sensibilizzare la realtà locale sull’esempio degli oltre cent’anni di esperienza maturata nel settore da Cassa Padana.

Un programma ambizioso che poggia su due binari:

  • quello nazionale, con incontri con i rappresentanti dello Stato di Durango e degli Istituti Federali – principali promotori del progetto di sviluppo sul territorio – per favorire la costituzione di un apparato legislativo che favorisca l’innescarsi del sistema di credito cooperativo
  • quello locale, con interventi mirati sulle tre realtà messicane

Le tre comunità si presentano particolarmente significative dal punto di vista della maturazione di una sensibilità verso la cooperazione. S. Bernardino è una collettività indigena dallo spirito comunitario alla quale si intende trasmettere i principi del risparmio. A Poanas, invece, dove è già presente a livello informale una cassa solidaria (archetipo del modello cooperativistico), l’obiettivo è quello di guidare il passaggio verso una formalizzazione dell’istituzione e migliorarne la struttura organizzativa. Hipódromo, infine, rappresenta la forma più evoluta di struttura di credito sperimentata ormai da qualche anno che, con l’aiuto di Cassa Padana, andrà rafforzata.

Sul fronte del sostegno allo sviluppo del credito cooperativo Cassa Padana è impegnata in America latina da quasi un decennio con progetti anche in Ecuador, Argentina, Perù e Paraguay.

CONDIVIDI
Laura Simoncelli
Dopo il diploma di liceo scientifico, si laurea all’Univeristà Cattolica di Brescia nel 2004 in Lettere e Filosofia. Collabora con Fondazione Civiltà Bresciana e Bresciaoggi con stesura di articoli sportivi, cronaca e tempo libero. Dal 2004 al 2017 fa parte della redazione di popolis. E’ docente di italiano e storia presso le scuole medie e superiori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *