Tempo di lettura: 3 minuti

Gentilissima Dott.ssa Anna,

Ancora una volta mi rivolgo a lei per l’ interpretazione di un sogno.

Premetto che recentemente ho decido di iscrivermi ad un corso triennale di counseling ad indirizzo gestaltico, la notte seguente all’ iscrizione ho fatto il seguente sogno:

Mi trovo in una grande sala piena di gente all’ interno di un grande palazzo antico che in qualche modo mi ricorda un castello. So che sono lì per fare qualcosa, forse superare delle prove oltre che ad apprendere. C’è anche la mia secondogenita con me, un’ adolescente di quindici anni.

Ad un certo punto mi ritrovo fuori dalla sala, davanti a me si snoda un lungo corridoio: è un solaio, con tanti piccoli sgabuzzini aperti. Penso che lì non ci sia nulla di interessante, perciò mi dirigo verso la scalinata che scende ai piani inferiori, posta alla mia destra,quando vengo trattenuta da un forte rumore. Dal lungo corridoio vedo arrivare un uomo che spinge un carrello su due ruote pieno di carte e documenti ingialliti dal tempo. Non so come ma percepisco che quegli sgabuzzini sono importanti: chiunque entri al loro interno riceverà un libro.

Un libro unico, il libro giusto per la persona. Entro con mia figlia nel primo sgabuzzino. All’ interno ci sono poche cose abbandonate, ma non mi lascio ingannare. Parlo con una voce di donna. La voce mi dice che mi darà il libro giusto per me. Poi mi chiede se le voglio bene, visto il dono che mi sta facendo.

Rispondo dicendo che forse il termine “voler bene” è troppo forte, dato che non conosco la persona a cui appartiene la voce, ma che sento una forte commozione. In quel momento sento davvero della commozione, una calda emozione/gratitudine che mi riempie lo stomaco. La voce mi risponde che quello che ho detto è molto bello e che lo apprezza.

Poi tocca a mia figlia, vorrei intervenire per spiegare sostituendomi a lei, ma poi mi fermo consapevole che solo alcune caratteristiche di mia figlia sono simili alle mie, ma che per il resto lei è diversa da me e che deve essere lei a mostrarsi per ricevere il suo libro.

Usciamo dallo sgabuzzino con la certezza che avremo tutte e due il nostro libro. Una voce mi dice che quei libri sono molto importanti perchè al loro interno ci sono informazioni utili per il superamento delle prove.

Sono felice, perchè mi sento beneficata.

Un caro saluto.

Ilizia


Risponde la psicologa Anna Grasso Rossetti

Nel suo sogno è presente la simbologia di casa/castello come “IO”: Fino ad ora Lei non ha dato molto di sè al mondo, si è arroccata, dietro i bastioni della cultura,(castello) ma anche di una insoddisfazione del vivere idealistico (solaio con sgabuzzini aperti). L’iscrizione ai corsi che Le interessano , Le fa presumere che dovrà “scendere” al piano inferiore, essere più disponibile VERAMENTE, nei confronti del prossimo;più compartecipante, soprattutto nella vita di chi non ha ancora la Sua età e le Sue conoscenze (figlia ).

Ma ha bisogno di indicazioni, ha bisogno di tracce da seguire (libro in dono); ed è pienamente cosciente del fatto che anche chi l’accompagna nella vita può avvantaggiarsi della reciproca vicinanza (libro in dono anche alla figlia).

La bellezza di simbolo, poi, della voce di donna, è unica: la voce che è SUA, cara Ilizia: che L’invita a volersi bene di più, che L’incoraggia a seguire il proprio pensiero; che Le dà gratificazione per le Sue scelte operative. Lei, Ilizia, SA di avere fatto una ottimale azione, nell’iscriversi ai corsi; ha buone aspettative da questa Sua deliberazione (la CERTEZZA , nel sogno).  Raramente l’inconscio è in pieno accordo col conscio: stavolta, SI’. Complimenti.

CONDIVIDI
Anna Grasso Rossetti
Dopo l'insegnamento mi sono dedicata alla libera professione di: psicologa, perito grafico, esperto del segno presso i Tribunali, docente di psicologia della scrittura, di comunicazione fattiva e tecniche di rilassamento, consulente in Sessuologia, psicologa dello Sport. Sono iscritta al Collegio Lombardo Periti Esperti e Consulenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *