Tempo di lettura: 2 minuti

Pieve Delmona (Cremona) – La chiesa di Pieve Delmona è una struttura che risale al 1719, secondo quanto scritto in una lapide posta sul retro dell’altare, non ha statue o dipinti particolarmente pregevoli tranne una statua di S.Lucio e una pala d’altare, la mia curiosità mi portò in quella zona tanti anni fa, quando passando dalla statale vidi la torre, accertai poi, ingabbiata per opere di manutenzione.

Questa volta invece si trattava di esaudire il desiderio di una persona nativa di quel posto che voleva una foto migliore di quella che aveva, della grotta della Madonna di Lourdes. A questo punto, ringrazio la signora perché mi ha dato la possibilità di conoscere quella grotta e la sua storia: una cosa semplice, ma che lascia sempre una certa curiosità, certo inoltre di fare, ancora una volta, informazione pur facendo riferimento ai pochi documenti visti sul posto e a vari “si dice” raccolti al momento.
Avendo anche nella chiesa di Pescarolo una grotta dedicata a quella Madonna, sono rimasto sorpreso per le dimensioni della stessa, certamente oltre il doppio.

Appesi alla parete i documenti che ne attestano la storia, una lapide sulla quale sta scritto:

“SOANA AURELIO PELLEGRINO IL SIMULACRO
ALDOVINI LUIGI L’OPERA
L’ARCIPRETE LA DIREZIONE
IL POPOLO LE SPESE
IL 13 FEBBRAIO 1888 LA DEDICA SOLENNE PERCHE’ A RIPETUTA SOMIGLIANZA LA PORTENTOSA GROTTA DI LOURDES L’IMMACOLATA CONCEZIONE VI PIOVA L’ABBONDANZA DELLE GRAZIE PIU’ ELETTE.”

Accanto alla lapide un quadretto con la foto del Soana e le date, (1850-1938 nascita e morte ?) donato alcuni anni fa dalla famiglia in sostituzione dell’originale, del pellegrino, così comunemente chiamato perché fece del pellegrinaggio la sua professione, girando il mondo andò anche in Terra Santa e, da un suo pellegrinaggio a Lourdes, portò a casa la statua della Madonna che venne completata poi, come è scritto nella lapide e solennemente inaugurata.

Nel 1958, nel centenario dell’apparizione della Madonna a Lourdes, venne rifatto il pavimento e vennero aggiunti i banchi. Sulla parete opposta un quadretto, leggibile solo nella parte alta “Pieve Delmona 1959”, in quanto le altre parole sono coperte da un ex voto, mentre sotto sono leggibili i nomi di tutti i residenti, che il Parroco del tempo, Don Catenacci, volle consacrare alla Madonna.

Nonostante Soana, sembra, fosse nato a Gadesco nel 1850, borgata che fa sempre parte dello stesso comune e si trova dalla parte opposta, oltre l’ex SS10, la statua della Madonna che portò da Lourdes finì nella chiesa di Pieve Delmona.

Un grazie all’attuale Parroco Don Macalli, al signor Galvani e alla signora Ferrecchi autorizzata ad accompagnarci a visitare la chiesa.

CONDIVIDI
Giampietro Masseroni
Classe 1940. ex sindaco di Pescarolo, appassionato estimatore del proprio territorio, del quale conosce- e riporta- vita, morte e miracoli...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *