Tempo di lettura: 2 minuti

Pedacina_6Iniziamo questa nuova “pedacina” con due foto e una domanda: sapete cosa hanno in comune questo spettacolare grattacielo (soprannominato “la pannocchia”, e che di notte, quando è illuminato, è straordinario, sicuramente uno dei soggetti più fotografati della città) e questi modestissimi ristoranti popolari?

Che sono situati l’uno accanto all’altro. Proprio confinanti.

È una delle cose a cui si fa più fatica ad abituarsi qua in Cina: “vecchio e nuovo” che convivono l’uno accanto all’altro, indifferenti e diversissimi.

Tutto ciò che di nuovo viene costruito qua a Ningbo ha almeno 20 piani, preferibilmente co7 (4)n pareti a specchio (e non avete nemmeno la più pallida idea del numero di cantieri, e gru, palazzi e centri commerciali in costruzione ci sono in questa città, ma usate le centinaia come unità di misura, così fate prima…).

Tutti i palazzi poi, di notte, vengono illuminati e creano uno skyline davvero affascinante, difficile da spiegare a parole (e infatti ve l’ho fotografato…).

Altrettanto difficile p7 (3)erò è spiegarvi l’effetto che si prova semplicemente lasciando le vie principali della città ed avventurandosi un una delle strade secondarie che le intersecano: si torna “di botto” negli anni ’60-’70, e l’impatto e’ più o meno quello di essere usciti da una specie di macchina del tempo.

Ovviamente (sennò il titolo di questa pedacina non avrebbe avuto alcun senso) qui le costruzioni sono basse, nulla va oltre il quarto o quinto piano, e tutto è muro scrostato, fili di improbabili impianti elettrici (certamente non a norma) e inquietanti gabbie alle finestre, originar7 (2)iamente nate per fini di sicurezza e trasformate poi in strani “balconi pensili” in cui appendere i vestiti ad asciugare.

Come fanno a convivere due Cine così diverse tra loro? Non ne ho davvero idea, ma una cosa penso di poterla facilmente predire: la vecchia Cina un pezzo per volta finirà. Verrà demolita e sostituita dalla nuova, fatta di pareti a specchio, neon di notte e… almeno 200 metri di altezza.

E alla velocità con cui la Cina si sta trasformando tutto questo avverrà proprio sotto ai nostri occhi, e in molto meno tempo di quanto voi pensiate…

to be continued…

CONDIVIDI
Demetrio Pedace
Sposato, con due figli. Bancario da sempre. Allegro, nonostante ciò. Mi piace la cucina, adoro i miei amici. Quando riesco, unisco le due cose e sto proprio bene. Per il resto... io speriamo che me la cavo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *