Tempo di lettura: 2 minuti

Ostiano (Cremona) – Tra le numerose iniziative in programma per domenica 10 settembre in occasione della “Giornata Europea della Cultura ebraica” promossa dall’UCEI – Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, con il patrocinio del Presidente della Repubblica e del Ministero della Pubblica Istruzione, non poteva mancare il paese di Ostiano, dove gli storici appassionati di ricerche sulla materia possono trovare importanti riferimenti nei palazzi abitati dagli ebrei, all’interno del castello, dove si trova la Sinagoga, le cui vicende hanno trovato spesso spazio nella cronaca locale e presso il cimitero ebraico.

Oltre all’iniziativa voluta dal Comune che si svolgerà in serata, proprio il piccolo cimitero di via Montagnetta sarà lo spazio maggiormente a disposizione degli appassionati del settore, grazie alla fattiva collaborazione del volontario Minera Giuseppe che sarà presente presso il cimitero nei seguenti orari  9-12 e 14-19.

Ricordiamo che l’artigiano falegname, residente a Pralboino, ha sempre avuto la passione e la volontà di approfondire la cultura ebraica, e fu questa forte passione ad aprirgli la strada e avere la possibilità di conoscere meglio la materia. Nel 1987 conobbe il Professor Colorni Vittore, componente di una famiglia ebraica Mantovana e autore di una pubblicazione sulla parlata giudaica di quella città.

Fu così, attraverso questo personaggio, che arrivò ad ottenere dall’Associazione Amici di Israele di Brescia l’autorizzazione a subentrare ai vecchi custodi nella conservazione di una importante pagina della cultura ebraica a Ostiano. Un obiettivo molto atteso e importante che lui poi concretizzò non solo nella pulizia dello spazio dedicato, ma ottenendo nel 1988 dal Presidente della comunità israelitica di Mantova, Arrigo Vivanti, l’autorizzazione alla pulizia anche delle 42 lapidi conservate nel piccolo spazio. Questo gli ha poi permesso di approfondire ulteriormente la storia delle persone sepolte e delle relative famiglie, diventando una fonte inesauribile di informazioni.

La giornata si concluderà con l’iniziativa organizzata dal Comune, alle ore 21.15 presso la biblioteca Comunale, con la Professoressa Giuliana Rossi, Presidente dell’ente culturale locale, che terrà una conferenza sulla diaspora, che in greco, significa dispersione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *