Tempo di lettura: 3 minuti

Pescarolo ed Uniti (Cremona) – La festa della Repubblica cade il 2 giugno, ma essendo prioritaria per l’ANCR, la presenza dei bambini delle scuole, primaria e dell’infanzia, e grazie alla collaborazione dei responsabili dei due plessi, la cerimonia si è svolta nella mattinata di lunedì 3.

Soddisfatto il Presidente Malaggi per la presenza di numerosi cittadini e ospiti, Tra questi la Professoressa Bottoli. A livello istituzionale, oltre al Sindaco di Pescarolo ed Uniti Graziano Cominetti, erano presenti il sindaco di Vescovato Gianantonio Conti, Losito Donato di Malagnino, Luca Bonomi di Grontardo e Roberto Mariani di Stagno Lombardo, per il Comando Caserma Carabinieri di Vescovato il maresciallo ordinario Andrea Adriano e l’appuntato scelto Abate Cristian.

Apriva la sfilata il gonfalone del comune di Pescarolo ed Uniti, seguivano due bersaglieri che portavano la corona, il Sindaco di Pescarolo con i consiglieri Antonella Ruffini e Marta Fiammetti, gli altri Sindaci, i rappresentanti dell’arma dei carabinieri, le bandiere delle sezioni Combattenti di Pescarolo e Pieve Terzagni, unitamente ai labari delle sezioni locali AVIS e AUSER. Infine i bambini della scuola dell’infanzia e della scuola primaria con il proprio labaro.

Il corteo dalle scuole si portava al monumento di via Roma, gonfalone e labari si schieravano a lato del monumento sulla strada, mentre sulla sinistra si schieravano le autorità, su ambo i lati i bambini e i cittadini. Questo per lasciare spazio all’arrivo dei bersaglieri che di corsa, al suono della caratteristica marcia, arrivavano al monumento tra gli applausi dei presenti portando i labari delle sezioni Bersaglieri di Pieve S.G. e Cremona.

Si procedeva poi all’alza bandiera, al canto dell’inno nazionale e alla posa della corona. A seguire tutti si spostavano al centro dell’area verde di via Roma, per i discorsi di rito. La vice Vacchelli Laura apriva la serie informando che era pervenuta da poco la notizia del conferimento della Medaglia D’onore, al nostro concittadino Masseroni. Poi era la Professoressa Bottoli a fare una sintesi del momento storico, dalla proclamazione della Repubblica alla stesura della Costituzione evidenziando l’importanza dei valori in essa contenuti.

Erano poi gli alunni delle due scuole, schierati davanti alle autorità, a presentare i loro lavori sull’importante ricorrenza. Prima i bambini della scuola dell’Infanzia che sintetizzano pensiero su due tabelloni, che riportavano rispettivamente una grande torta per un buon compleanno all’Italia con una nota di invito a volerle bene. A seguire gli alunni della classe quinta si alternavano nella lettura di una filastrocca” buon compleanno Italia” e la poesia “Inno al tricolore”. Al termine il Vice Maresciallo Adriano ha consegnato loro una bandiera tricolore.

Il Presidente Malaggi informava che nel recente Consiglio dell’Associazione si è deciso che la sezione A.N.C.R. di Pescarolo ed Uniti, da oggi, sarà intitolata alla Medaglia d’Oro Rivo Ruggeri. Era presente il fratello Ruggero, comunemente chiamato Nunzio. Malaggi dava inoltre lettura della motivazione, ricordando che già nel 1946 l’Amministrazione Comunale gli aveva dedicato una via.

Hanno chiuso gli interventi i Sindaci, ricordando, ha precisato il Sindaco Cominetti che nella busta assieme al tricolore c’è un pro memoria con le date nelle qualidovranno farsi promotori dell’esposizione del tricolore, che dovranno comunque tenere sempre stretto nei loro cuori. A concludere la mattinata anche il pensiero di Don Thomas.

Certi di interpretare il pensiero dei presenti per le bellissime emozioni vissute, un sincero ringraziamento va alla rappresentanza dei Bersaglieri di Pieve S.G. e Cremona, ai responsabili della locale sezione ANCR Malaggi Massimo e Vacchelli Laura per la curata organizzazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *