Gabbioneta Binanuova (Cremona) – Rientra tra i principi statutari della Fondazione Strina l’aggregazione, nella piccola comunità di Gabbioneta, di giovani e anziani. Tra le varie iniziative trova posto nel calendario annuale dell’intraprendente Fondazione, presieduta da Fiorini Antonio, la “Festa dell’Anziano“, organizzata con la collaborazione dell’Amministrazione Comunale di Gabbioneta.

In merito va evidenziato che la Fondazione, grazie ai suoi volontari aveva provveduto a consegnare, con un servizio porta a porta, una cartolina d’invito per il “II° Ogni Età in Festa” con i simboli del comune e della Fondazione, con inserito il programma della giornata. E seguendo appunto questo programma, tutto si è regolarmente svolto nella mattinata di domenica 20 maggio.

Dopo la Messa, che Don Attilio ha concluso con l’augurio di una buona giornata a tutti, evidenziando come non sia importante aggiungere gli anni alla vita, ma viceversa, celebrando questi momenti, si è svolta una bella iniziativa dell’infermiera volontaria Sartori Elvira che si è messa a disposizione per il controllo di glicemia e colesterolo. E’ stata poi la “Junion Band” ad accompagnare con le sue note, tutti alla fondazione, per l’aperitivo e il pranzo.

E’ stata veramente una grande soddisfazione sia per l’Amministrazione Comunale che per la Fondazione, l’adesione all’iniziativa di oltre un centinaio di persone. “Tra le emozioni vissute” – precisa il Sindaco di Gabbioneta Karin Spinelli – “il bellissimo concerto del complesso di Scandolara Ripa d’Oglio e la consegna di una targa al signor Ruffini Andrea, che già il mio predecessore Italo Pedrini, definì nel 2014 “Ruffini un pilastro del paese” che , attraverso un lavoro impegnativo di fornaio, ma fatto con grande passione, ha saputo farsi apprezzare con le sue specialità, portando il nome di Gabbioneta in tutto il mondo, in quanto i suoi prodotti sono arrivati anche a mia sorella che vive a Los Angeles“.

Sulla targa la scrittaA Ruffini Andrea una sentita riconoscenza per l’attività svolta in questi anni, conciliando nei prodotti del suo forno qualità e genuinità, senza mai perdere il legame con le tradizioni”. Va ricordato che Ruffini dopo la targa avuta da Pedrini nel 2014 per il suo pensionamento, non rinunciò a dare ugualmente il servizio alla comunità aggiungendo anche la distribuzione del quotidiano “la Provincia”. Oggi all’età di 82 anni, ha definitivamente abbassato la saracinesca.

A proposito della giornata per l’anziano, il Sindaco ricorda anche che il Comune procede nell’attività del servizio “il pranzo è servito” con la consegna di pasti a domicilio. In merito gli interessati possono rivolgersi al comune telefonando allo 0372 844314.