Pescarolo ed Uniti (Cremona) – Il volontariato dell’Oratorio sta facendo il massimo sforzo, pur con le forze limitate, per fare dell’Oratorio un punto di riferimento per giovani e non. In merito le porte sono sempre aperte per chi volesse dare una mano.

Non è una cosa semplice, i tempi purtroppo sono cambiati e non avere la presenza costante di un Parroco per la comunità è una cosa non da poco, d’altra parte quelli che ci sono stanno facendo del loro meglio di fronte anche alla difficoltà di dover fare riferimento ad una gestione centralizzata su Vescovato. Una situazione causata da forza maggiore e per la quale, alla realtà locale, non resta che adeguarsi.

Comunque, anche in mezzo a varie difficoltà, sta procedendo regolarmente lo svolgimento di una serie di iniziative, organizzate dall’unità Pastorale Cafarnao, in occasione dell’annuale festa dell’Oratorio e, in merito, proprio in questi giorni l’Oratorio di Pescarolo e Pieve Terzagni, ha diffuso il comunicato delle iniziative che si terranno a Pescarolo.

Tre sono gli appuntamenti previsti. Si inizia mercoledì alle 20.30 con una serata riservata ai giochi di grandi e piccoli e si spera in una buona e fattiva presenza di genitori e bambini.

Venerdì 7 presso l’Oratorio è in programma una serata culturale e di riflessione su un argomento sempre d’attualità, riguardante la figura di Don Milani.  L’importanza della serata la si può capire già dal titolo del tema proposto che la Professoressa Luisa Tinelli affronterà, appunto per far conoscere e sul quale poi aprire un dibattito: “Don Milani, la vita di un prete scomodo, quale messaggio per noi, oggi?”.

Si chiude sabato 8 con la festa della Madonna del Lazzaretto, così la chiamano semplicemente i Pescarolesi nei ricordi un tempo, quando era la fiera del quartiere e le campane suonavano tutto il giorno, dove, oltre alla funzione religiosa, come per San Rocco, era Oreste, sagrestano del tempo, a fare il banditore dell’incanto. Con la Santa Messa e la benedizione dei bambini, la chiesa ricorda la Natività di Maria.

Successivamente seguirà, alle ore 20.00, il ritrovo all’Oratorio per la cena a base di torta fritta, con salumi e formaggi, patatine fritte e dolce finale. Ad allietare la serata il Karaoke di Stefano e per i più piccoli il mago Max. Una serata certamente bella, allegra, da trascorrere in compagnia, con l’auspicio che la situazione climatica favorisca un buon afflusso.
Per motivi organizzativi è richiesta cortesemente la prenotazione presso l’Oratorio, aperto tutti i giorni dalle 16.00 alle 18.00, e la sera dalle 21.00 alle 23.00.