Tempo di lettura: 2 minuti

Cremona – Artista della Stagione. Questo il titolo del progetto ideato da Associazione Artisti Cremonesi e Cassa Padana BCC. Un’iniziativa studiata ad hoc per dar visibilità all’arte dei nostri territori cremonesi.

Si tratta di un’idea della presidente dell’Associazione Elena Dagani e del Vice Capo Area di Cassa Padana Fabio Tambani: a partire da martedi 20 marzo e per tutta la primavera, un artista esporrà alcune opere nella sede di via Dante 24/26. Il primo estratto tra i soci dell’Associazione Artisti Cremonesi è Ulisse Gualtieri. Successivamente, per ogni stagione, si provvederà ad estrarre l’artista che sarà simbolo della medesima.

“Cassa Padana da qualche anno sostiene ed aiuta l’Associazione Artisti Cremonesi di cui sono attualmente Presidente, uscente a settembre dopo 3 anni di mandato.

Non so se il futuro Presidente dell’AAC vorrà portare avanti questa iniziativa ma io sarò sicuramente disponibile per proporre 4 artisti all’anno e curare la rassegna, anche una volta finito il mio mandato.

Il progetto è perfettamente in linea con l’idea di esporre opere in location inusuali che sostengo e perseguo da qualche anno, mi piace anche perché sottolinea l’impegno concreto di Cassa Padana nel promuovere e sostenere l’arte e la cultura sul nostro territorio. Con questa iniziativa la banca apre letteralmente le sue porte agli artisti locali e… pensando ad uno sviluppo futuro del progetto, potrebbe anche permettere loro di arrivare nelle altre provincie in cui la banca stessa è presente.” – Elena Dagani.

Ulisse Gualtieri nasce a Casalbuttano in provincia di Cremona nel 1957, dove vive e svolge la propria attività artistica.

Si avvicina alla pittura a partire dal 1975, in seguito frequenta una scuola d’arte presso il castello di Soncino per poi seguire un percorso di sperimentazione come autodidatta. Alcuni anni dopo organizza la sua prima mostra personale presso una galleria d’arte a Cremona seguita presto da altre esposizioni personali in diverse città: Cremona, Brescia, Mantova, Lodi, Verona, Parma, Piacenza, Modena ed altre località.

Tra le più significative si ricordano: nel 1999 un’antologica organizzata presso l’ADAFA di Cremona, nel 2010 una mostra personale ospitata presso il Palazzo Ducale di Sabbioneta dal titolo “Nel segno del colore” che fu presentata nel Teatro all’Antica, nel 2013 presso il castello di Orzinuovi (BS) dal titolo “Tra segno colore e materia”, nel 2014 presso la galleria Cremona-books dal titolo “I colori del paesaggio”, nel 2017 presso la sede dell’A.A.C a Cremona dal titolo “Il colore delle emozioni”.

Inoltre ha partecipato a fiere internazionali d’arte contemporanea a Padova, Piacenza, Parma, Reggio Emilia e Cremona. Frequente la sua partecipazione a mostre  collettive insieme ai più importanti artisti cremonesi. Ha partecipato a numerosi concorsi nazionali ed internazionali ottenendo numerosi primi premi che hanno contribuito ad accrescerne la notorietà. Attualmente fa parte come consigliere dell’Associazione Artisti Cremonesi.

CONDIVIDI
Roberta Mobini
Nata e cresciuta a Leno. Entro a far parte di Popolis dal primo agosto 2016. Studio Scienze matematiche all'Università Cattolica di Brescia. Estremamente curiosa, le mie passioni sono la lettura, l'attività fisica e soprattutto gli animali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *