Nuovi servizi al territorio messi a disposizione in questi giorni dalla Fondazione Bruno Pari di Ostiano (Cremona). Con tariffe agevolate si potranno avere a domicilio i seguenti esami: Holter cardiaco a 60 euro; controllo pressorio a 50 euro; elettrocardiogramma a 30 euro.

Un altro importante passo voluto dai responsabili dell’Istituzione, per un apertura sempre maggiore di servizi al territorio, nel rispetto di quello che è il suo punto di forza, e cioè “la presa in carico globale dei bisogni delle famiglie”.
Dopo una convenzione con i comuni, e nel caso specifico anche con Pescarolo ed Uniti, è stata assicurata una presenza settimanale di un infermiera presso gli ambulatori di Pescarolo e Pieve Terzagni, oltre a svolgere a domicilio vari servizi su tutto il territorio comunale.

Ricordiamo con una breve sintesi che la Fondazione Bruno Pari è l’ultimo passaggio burocratico che l’Istituzione ha avuto dall’antica Congregazione di Carità di Ostiano, istituita Ente Morale nel 1890 gestì la funzione di Ospedale Civile e dell’O.P. ricovero cronici, nel nuovo edificio realizzato nel 1907, fino agli anni 58/60. Dopo la trasformazione nel 2016 dell’ASP in persona giuridica di diritto privato oggi la sua denominazione è “Fondazione Bruno Pari di Ostiano ONLUS”.

La struttura di via G.B. Rosa, oggi ospita 88 persone ed ha 100 dipendenti, più 30 destinati ai servizi esterni. E’ gestita da un Consiglio di Amministrazione guidato dal Presidente Marco Coppola, dalla Vice Simonetta Prina e dai consiglieri Manuel Gelmini, Giovanna Ferioldi e il Dottor Stagnati Daniele. Direttore Generale il Dottor Maurizio Benzoni, Direttore Sanitario il Dottor Quattrone Antonio e caposala la Dottoressa Giovanna Longo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(Nella foto l’ingresso della Fondazione)