Tempo di lettura: 2 minuti

Lodi. Oltre venti mostre per raccontare il mondo in cui viviamo. Un grande affresco fotografico realizzato dai migliori fotogiornalisti ti accompagnerà per chiostri, parchi, musei e piazze per la XIIª edizione del Festival della Fotografia Etica, dal 25 settembre al 24 ottobre per tutti i weekend.

Anche questa edizione nasce in periodo molto complesso, tra la voglia di tornare alla normalità e molti problemi ancora non risolti. Qual è il senso di partecipare ad un Festival che porta il mondo a Lodi? Il senso è sia ricordarci che nonostante questo momento esistono storie belle e brutte che vale la pena conoscere, che possono aprirci lo sguardo dandoci nuova energia e forza.

Questa attenzione necessità di tempo, di un avvicinamento lento, quello che puoi trovare solo venendo fisicamente ad incontrare le immagini dei migliori fotogiornalisti e sentendo raccontare le loro esperienze dal vivo. Anche quest’anno una serie di progetti da scoprire per conoscere il mondo, emozionarci, riflettere e agire per un cambiamento positivo.

Come ogni anno il Festival racconta il nostro pianeta attraverso il grande fotogiornalismo internazionale con le mostre fotografiche distribuite nei luoghi più suggestivi della città di Lodi, e poi conferenze, presentazioni di libri, video-proiezioni, visite guidate con gli autori e progetti educational per gli studenti.

– L’edizione passata è stata una sfida a esserci, comunque e nonostante tutto. – raccontano gli organizzatori – Ora vogliamo tornare non solo a vedere gli scatti dei fotografi, ma a sentire la loro voce, condividere le loro storie e amplificarle. Vogliamo tornare a stupirci, appassionarci, imparare assieme. Vogliamo tornare a vedere, ascoltare e parlare delle storie che parlano alle coscienze.

Tutto questo sarà possibile grazie a tutti i fotografi che hanno creduto nel nostro progetto, ai soci del Gruppo Fotografico Progetto Immagine, ai volontari del Festival, ai tanti partner, sponsor e sostenitori. A Lodi dal 24 settembre al 25 ottobre 2021, la 12°edizione del Festival della Fotografia Etica vi aspetta! –

Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.