Tempo di lettura: 2 minuti

L’intraprendente Vice Presidente della sezione AVIS di Pescarolo ed Uniti ha voluto evidenziare che “La giornata della salute”, in programma per domenica 17 giugno presso la sede di via Ruggeri dalle ore 9.00 alle 12.00 per il controllo di colesterolo, glicemia e pressione arteriosa, è solo l’ultima delle iniziative messe in cantiere dalla sezione, a conferma dell’interesse per la tutela della salute che abbiamo, sia verso i nostri donatori, che verso tutti i cittadini.

Anche questa iniziativa rientra in quelle aventi l’importante obiettivo di sensibilizzare i cittadini sull’importanza di donare il sangue attraverso un atto di concreta solidarietà. Tra le altre ricordiamo che nei giorni scorsi si è concluso il concorso “Il sangue salva una vita”, sul quale i bambini dovevano esprimersi attraverso dei disegni. Dopo l’assegnazione delle relative borse di studio svoltasi a Pescarolo giovedì 7 giugno, la stessa cosa si è svolta presso il plesso della scuola primaria di Grontardo, coinvolta anch’essa nell’iniziativa.

Ricordiamo che questa è stata la conclusione di un momento di informazione in classe, fatto dal Dottor Bodini, sulla storia e i vari aspetti della donazione e una visita al Centro trasfusionale dell’Ospedale Maggiore di Cremona. La coordinatrice del plesso, insegnante Serena Mortari, oltre a presentare il saggio di fine anno, in merito al giudizio sui disegni realizzati dai bambini, ha definito la scelta non facile, al punto che le due coppie vincitrici, formate rispettivamente da Galli Riccardo con Lemos Branco Maria Clara e da Sunhea Kumari con Mohamed El Husseini, sono risultate prime a pari merito.

Per la sezione AVIS di Pescarolo ed Uniti erano presenti il Vice Presidentre Mariani Claudio e i consiglieri Dino Telò e Ferrari Claudia. Nel suo intervento Mariani ha evidenziato ai presenti la necessità di nuovi donatori, mentre si parla tanto di solidarietà, si arriva oggi, purtroppo, anche alla sospensione di interventi chirurgici per la mancanza di sangue.

Relativamente a Grontardo, Mariani ha fatto presente che ad oggi sono 36 gli iscritti, purtroppo dalla stessa realtà non abbiamo avuto nuove iscrizioni da due anni e a nulla sono valse le lettere inviate in questi anni ai giovani al compimento del 18° anno di età. Nel frattempo precisa Mariani non rinunciamo a iniziative che diano visibilità all’Associazione a alla sua finalità primaria, che si sintetizza anche nel titolo che abbiamo dato al concorso dei bambini “il sangue salva una vita”.

Proprio tra le prossime iniziative ci sarà la donazione di una piccola Biblioteca, 108 volumi per bambini dai 6 agli undici anni, con la collaborazione della libreria Giunti, al reparto di pediatria dell’Ospedale Maggiore di Cremona, inoltre, con la collaborazione di Cassa Padana, stiamo esaminando la possibilità di installare un defibrillatore in piazza Garibaldi, in considerazione delle numerose iniziative e del fatto che, in caso di urgenze. arrivino ambulanze sprovviste dello stesso, non essendo obbligatorio la dotazione dell’apparecchio sulle stesse. Mariani ha concluso il suo intervento ribadendo il motto che “il sangue salva una vita”.

CONDIVIDI
Giampietro Masseroni
Classe 1940. ex sindaco di Pescarolo, appassionato estimatore del proprio territorio, del quale conosce- e riporta- vita, morte e miracoli...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *