Tempo di lettura: 2 minuti

Martignana di Po, Cremona.  Alla scoperta dell’isola di Maria Luigia, tra Martignana Po e Gussola nel casalasco è questo il fulcro dell’iniziativa “la golena fotografata” in programma per il 4 Luglio a cura del Gruppo FAI Giovani (Fondo Ambiente Italiano) di Cremona.

Gli obiettivi di questa iniziativa saranno quelli di valorizzare il territorio in cui esso è inserito attraverso una camminata al tramonto e in notturna presso la golena tra Martignana di Po e Gussola nel cremonese e di far conoscere il gruppo FAI Giovani nel territorio casalasco, promuoverne le iniziative, raccogliere adesioni e sensibilizzare il pubblico verso i temi della tutela e della valorizzazione del paesaggio e dell’arte, anche attraverso il linguaggio fotografico.fiume Oglio

L’incontro pomeridiano si realizzerà inizialmente presso l’Associazione DondolandoArte in via Cadeferro 11, a Martignana di Po (CR) alle ore 17.30 del 4 Luglio, dove si terrà la prima parte descrittiva con un incontro volto a far conoscere le peculiarità della golena e le modalità per fotografare al meglio questi dettagli naturalistici.

Padroni di casa saranno il naturalista e guida LIPU Simone Balbo, che illustrerà le particolarità naturalistiche della golena gussolese e dell’Isola, e la fotografa Antonella Pizzamiglio, che discuterà ed approfondirà insieme ai presenti le modalità per ottenere un buon risultato fotografico e degli accorgimenti per cogliere appieno le emozioni dietro ad un obiettivo.fotografare

Attraverso l’aiuto degli esperti e la propria macchina fotografica, i partecipanti potranno intraprendere una passeggiata al calar del sole attraverso la golena casalasca da Gussola fino a Martignana di Po. Attraverso quattro km di semplice percorso golenale, si costeggerà l’Isola di Maria Luigia e si offrirà l’occasione agli appassionati e ai semplici curiosi di avvicinarsi alla delicata arte della fotografia con le varie sfaccettature ed intensità di luce.

Si potrà dunque cogliere l’emozione del posto e della luce che lo avvolge; in questo daranno una grossa mano ai partecipanti il sole calante e la luna piena, che in quella serata illumineranno non solo il tragitto, ma anche i dettagli del paesaggio, donando loro una “vita artistica” propria, da fotografare.locandina Golena

Alla fine del tragitto golenale, si tornerà presso l’Associazione DondolandoArte dove, per chi vorrà, l’associazione ha messo a disposizione una proposta di menù per continuare a trattare di fotografia, gustando i prodotti tipici del territorio .

Durante tutta la manifestazione i volontari FAI saranno a disposizione per far conoscere al pubblico le attività sul territorio provinciale e Casalasco e scoprire in anteprima le prossime iniziative del Gruppo Giovani, in particolare sarà possibile iscriversi al FAI ad una speciale quota di benvenuto. È richiesto un piccolo contributo ad offerta libera a partire da euro 8 per l’incontro fotografico-naturalistico o euro 6 per chi è già iscritto al FAI, gratuito per chi si iscrive al FAI durante l’evento.

 

CONDIVIDI
Valerio Gardoni
Giornalista, fotoreporter, inviato, nato a Orzinuovi, Brescia, oggi vive in un cascinale in riva al fiume Oglio. Guida fluviale, istruttore e formatore di canoa, alpinista, viaggia a piedi, in bicicletta, in canoa o kayak. Ha partecipato a molte spedizioni internazionali discendendo fiumi nei cinque continenti. La fotografia è il “suo” mezzo per cogliere la misteriosa essenza della vita. Collabora con Operazione Mato Grosso, Mountain Wilderness, Emergency, AAZ Zanskar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *