Orzinuovi (Brescia) – Per il Centenario della Prima Guerra Mondiale Orzinuovi ha deciso di riunire le proprie forze culturali e sociali ed organizzare una rassegna ricchissima.

Il titolo, “La grande illusione”, è un evidente richiamo al capolavoro cinematografico di Jean Renoir e vuole porre un particolare accento sul bisogno di pace che, purtroppo, è sempre tema di attualità.

Spettacoli, concerti, mostre, incontri con l’autore, proiezioni cinematografiche sono il programma degli eventi che si svolgeranno fino al 4 Novembre, con l’obiettivo di ricordare la Grande Guerra, l’eroismo e il sacrificio dei soldati e della cittadinanza, e tutte le vicende – politiche, culturali, civili – ad essa legate come episodio di fondamentale importanza nel processo di costruzione dell’identità europea, della nostra storia nazionale, e di coesione tra gli italiani di ogni regione.

Il 28 ottobre, presso il Centro Culturale Aldo Moro, ore 20.45, la presentazione del libro “Diari dal 1915 al 1918: dal cortile alla trincea” di Tonino Zana; il 29, ore 09.30, ottobre la Conferenza “1915: l’Italia entra in guerra”.

Si segnala, poi, il Concerto di Massimo Bubola “Il Testamento del Capitano che si terrà Sabato 31 Ottobre ore 20.45, sempre presso il Centro Culturale. Si tratta di un concerto e un percorso d’autore nelle canzoni della Grande Guerra; l’artista, nel suo lavoro di ricostruzione storico – filologica di quel repertorio, riprende grandi brani tradizionali e propone anche nuove sue composizioni che nei testi riprendono i temi della Grande Guerra.

Il 2 Novembre ore 20.45 la presentazione del libro di Giovanni QuaresminiTravagliato nella Grande Guerra: frammenti di cronache e testimonianze“, mentre il 3 novembre ore 20.45 la proiezione del film “La grande illusione” a cura del cineforum di Orzinuovi.

Il 4 novembre, in Piazza Vittorio Emanuele II, in mattinata la Celebrazione della Commemorazione del 97esimo anniversario della vittoria.

Durante tutti i giorni della manifestazione sarà visitabile un percorso fotografico sulla Grande Guerra a cura dell’Associazione Nazionale Alpini della sezione di Orzinuovi.