Tempo di lettura: 2 minuti

San Vendemiano (TV) – Ritorno al successo dopo 2 sconfitte consecutive per la Juvi Ferraroni Cremona che in terra veneta supera i pari classifica e padroni di casa del Rucker San Vendemiano con il punteggio finale di 65 a 66, al termine di un match sempre in testa.

Per questa gara coach Brotto deve rinunciare al giovane Perini che viene sostituito da Sipala e schiera lo starting five composto da Valenti, Bona, Belloni, Esposito e Veronesi; mentre dall’altra parte coach Mian risponde con Borsato, Bloise, Perin, Vedovato e Malbasa.

La gara vede subito un buon inizio degli amaranto oro che al 3’ sono avanti per 2 a 9 con un canestro di Esposito, ma i locali ci impiegano un paio di giri di lancette per riportarsi sotto con Perin ed una tripla di Bloise, ma sull’altro fronte Belloni con una tripla tiene a leggera distanza i locali. Nel finale le triple di Ndiaye e Manini ed un canestro di Bona chiudono la 1ª frazione che vedono i cremonesi avanti di 9 lunghezze sul punteggio di 13 a 22.

Il 2° periodo ricalca il copione del quarto precedente con i cremonesi che partono bene e con i trevigiani sempre costretti all’inseguimento ed il vantaggio è sempre sotto la decina di lunghezze, poi nel finale Bloise riporta i Rucker a -4, ma sul ribaltamento di fronte Esposito manda le due squadre al riposo sul punteggio di 34 a 40.

Al rientro dagli spogliatoi Malbasa pareggia i conti a quota 41 al 23’, poi la gara si fa più aggressiva e gli arbitri sanzionano la panchina ospite con un fallo tecnico e Mossi regala il primo vantaggio locale sul 49 a 48 e da qui in poi si procede punto a punto sino ai secondi conclusivi del 3° periodo che vedono i trevigiani condurre di sole 2 lunghezze sul punteggio di 54 a 52 grazie ai canestri di Sipala e del cecchino Mossi.

Nell’ultimo periodo Veronesi pareggia i conti a quota 54, poi Sipala si fa sanzionare un fallo tecnico ed i trevigiani con Bloise si riportano avanti sul 59 a 56, ma lo stesso Sipala e Ndiaye pareggiano pochi secondi dopo. La gara è sempre più elettrizzante e Veronesi viene sanzionato con un fallo tecnico ma dalla lunetta Bloise non sfrutta la ghiotta occasione e si rimane inchiodati sul 59 pari e si resta in sostanziale equilibrio sino all’ultimo minuto quando Ndiaye sigla il 65 a 66 al 39’. Nei secondi finali succede di tutto, con Vacchelli che perde palla a 30” dalla fine e Borsato a 10” dal termine sbaglia la tripla della possibile vittoria locale.

RUCKER SAN VENDEMIANO-JUVI FERRARONI CREMONA 65-66
PARZIALI: 13-22, 34-40, 54-52
RUCKER SAN VENDEMIANO: Borsato 9, Bloise 11, Mossi 18, Perin 18, Vedovato, Battistuzzi n.e., Bartoli 2, Lurini n.e., Malbasa 7, Rossetto, Durante n.e., Oyeh n.e. All.: Mian.
Uscito per 5 falli: Perin 38’.
JUVI FERRARONI CREMONA: Valenti 9, Bona 15, Vacchelli, Belloni 5, Cusinato 2, Ndiaye 11, Contini n.e., Manini 3, Esposito 10, Veronesi 7, Sipala 4. All.: Brotto.
Uscito per 5 falli: Veronesi 36’, falli tecnici alla panchina 28’, Sipala 34’ e Veronesi 36’.
ARBITRI: Marzo di Lecce e Caldarola di Ruvo di Puglia (BA).

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *