Lumezzane (Brescia) – Sabrina Baglioni, avvocato penalista, è l’autrice di “Anna, il gatto Arturo e l’albero della giustizia“, il racconto della nascita della Legge attraverso l’avventura della piccola Anna e del gatto Arturo nella meravigliosa Repubblica del Bosco Vecchio, magnificamente illustrata da Luca Viesi di Studio Noise.

Figlia di Sabrina, Anna è a un tempo la protagonista
e la destinataria – in quanto “rappresentante” di tutti i bambini a partire dai sette anni del racconto – del libro, che sarà presentato nel corso di un appuntamento un po’ speciale che vedrà il coinvolgimento dei compagni di scuola della bambina in una rappresentazione recitata e cantata.

Nella Repubblica del Bosco Vecchio, il Parlamento occupa due grandi rami di un baobab e Arturo, un magnifico gatto nero e bianco dagli occhi color verderame, ne è il guardiano. Con lui, Anna scoprirà come da un Progetto di Legge si arriva alla Promulgazione e alla Pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Capirà che la Legge è un insieme di Regole, che solo osservando le Regole si rispetta la Libertà degli altri e solo rispettando la Libertà degli altri si può vivere in pace. E imparerà soprattutto che “La Legge è uguale per tutti”,  come sancito dalla nostra Costituzione.

La pubblicazione è curata da Sonia Mangoni e Laura Staffoni, ideatrici della notissima rassegna La Torre delle Favole, giunta quest’anno all’undicesima edizione, coniuga diversi linguaggi attorno al tema della fiaba: letteratura, illustrazione, scenografia, teatro e musica. Una serie di presentazioni del racconto di SAbrina Baglioni nelle scuole e nelle biblioteche è in preparazione in vista del nuovo anno scolastico. E intanto si è già pensato a una continuazione, dedicata stavolta alla Convenzione dei Diritti dei Fanciulli. “Perché la Legge viaggia, e stramiao se viaggia!” …