Mantova. La città dei Gonzaga nei giorni del Carnevale dà vita ad una bella fiaba che ci ricorda la flora e la fauna dei tre laghi che la circondano: il “trìgol”, la castagna di lago importata quasi cent’anni fa dal Giappone e felicemente ambientatasi nelle acque del Mincio, viene eletto Re con tanto di corte costituita da Regina Natura, Principessa Ninfea, dal Principe Caplàs, Principessa Fior di Loto, dalla Fata, dal Mago, la Strega, Principe Papasìn, Principessa Caresa, il Generale Zanzara, il Cuoco Nebbia, la Spulverina.

Nella stupenda cornice delle antiche piazze e dei favolosi palazzi gonzagheschi oltre mille figuranti il 15 e 16 febbraio creano, attraverso la loro rappresentazione, un’atmosfera incantata al centro della città.

Certo il “Carnevale e la Corte Re Trigol” non ha una storia ma da anni si è delineata una vera leggenda che dona al Carnevale un alone di leggenda, originalità e incanto che incorona Mantova capitale dei Festival e del richiamo turistico.

La bellezza del Carnevale di Mantova, dunque, si pone proprio nel suo modo di essere, nello stesso momento, “morigerato e scanzonato ma anche riflessivo per i temi sociali e ambientali ”. Una straordinaria miscela di combinazioni che coniugano la maschera estemporanea quale quella di Re Trigol, simbolo di fantasia artistica, unica maschera in grado di rappresentare la città.

Il programma inizia con il Carnevale dei Bimbi a difesa dell’ambiente, in programma sabato 15 alle 14,30 da piazza Sordello, con una sfilata ecologica per creare cambiamenti positivi ispirando e responsabilizzando le persone ad abbracciare la sostenibilità perché ogni gesto, anche se piccolo può aiutare l’ambiente. Quale migliore occasione del Carnevale per manifestare l’eco-sostenibilità con la maschera mantovana Re Trigol. Una kermesse, che porterà sulla passerella abiti e accessori interamente realizzati con materiali di scarto: sacchi di plastica, capsule del caffè, buste in canvas, pezzi di vetro, carta, cartone, nastro adesivo e rifiuti di ogni genere.

I rifiuti una volta opportunamente ripuliti vengono trasformati dai bambini delle scolaresche. La manifestazione nata inizialmente per sensibilizzare la collettività alla raccolta differenziata dei rifiuti che si spera divenire ben presto un evento glamour di prim’ordine.
L’iniziativa è nata grazie al messaggio ambientalista e tutto lo si deve al grande coraggio di Greta Thunberg, l’attivista svedese che ha mobilitato le masse di molte popolazioni.

Domenica 16 il Carnevale di Sua Maestà Re Trigol e la sua Corte, una straordinaria miscela di combinazioni che coniugano la maschera estemporanea quale quella di Re Trigol, simbolo di fantasia artistica, unica maschera in grado di rappresentare la città di Mantova. Il percorso della parata carri allegorici e gruppi in maschera: Largo Porta Pradella, Corso Vittorio Emanuele, Piazza Cavallotti, Corso Libertà e ritorno.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome