Roby e Gatto: garanzia senza fine!

La Mazzoleni Pizzighettone annuncia con piacere che l’ottavo ed il nono componente senior del roster della propria squadra saranno Luca Cipelletti e Roberto Baggi.

Luca, universalmente conosciuto come “gatto”, playmaker del 1990, è alla sua ottava stagione da senior dopo aver fatto tutta la trafila nelle squadre giovanili della nostra società. Anche quest’anno rivesterà un doppio ruolo, in quanto, oltre ad essere giocatore a tutti gli effetti, sarà ancora il tecnico della riabilitazione a cui spetterà il compito di seguire tutti i suoi “colleghi” durante il periodo successivo ad eventuali (speriamo pochissimi) infortuni.

Nonostante questo gravoso impegno, che unito a quello professionale costringeranno Luca ad un vero e proprio “tour de force”, siamo certi che la sua professionalità e la sua “voglia matta” di “cacciare” un pallone e di piazzare un assist millimetrico saranno ancora molto utili alla causa biancoblù poiché dove a volte non arriveranno una mano o un piede ci arriverà certamente il cuore e nel caso di “gatto” di cuore da gettare oltre l’ostacolo ce n’é veramente tanto.

Gianroberto Baggi, piacevolissima scoperta “di rincorsa della scorsa stagione”, come si dice in gergo automobilistico, partirà dai box poiché un brutto infortunio (che in verità in un primo momento sembrava ancor più grave di quanto poi invece gli esami strumentali hanno rilevato) occorsogli in occasione del Memorial Roby Telli a Cremona, che lo stà costringendo ad una fase di riposo forzato a cui seguirà una riabilitazione che si concluderà verosimilmente tra un paio di mesi. Roby, non più giovanissimo (è infatti del 1985), è un centro puro che la scorsa stagione si è dimostrato utilissimo nella fase di stagione che aveva visto l’assenza (a seguito di due gravi infortuni) di Stefano Severgnini in quanto sia in allenamento quanto in partita non lesina impegno, grinta e spirito di sacrificio.

Vero “uomo spogliatoio” è sempre il primo ad incitare i compagni sul parquet, a gioire in gruppo nei momenti felici e a stemperare tante situazioni difficili quando viceversa gira tutto storto. Indipendentemente da quanto possano rappresentare i numeri delle statistiche, ‘Baggione’ è moralmente presente in campo ben oltre i quaranta minuti regolamentari poiché è sempre il primo ad entrare “in clima partita” e sempre l’ultimo a lasciare (metaforicamente) lo spogliatoio dopo ogni allenamento od ogni partita.

In conclusione, la soddisfazione di vedere questi due ragazzi indossare ancora la nostra divisa è veramente grande e va aldilà di ogni prestazione che essi riusciranno a sfoggiare quando il coach li chiamerà dalla panchina e gli farà capire che è giunto il loro momento” – Basket Team Pizzighettone 1995