Tempo di lettura: 2 minuti

Sona (Verona) – Venerdì 22 gennaio alle ore 21.00, presso il teatro parrocchiale di Sona, prende il via la nona edizione della rassegna cinematografica “Sona Film Festival” titolata “La montagna si proietta in collina“, in cui verranno proposti documentari, filmati, immagini e racconti sulla montagna. Evento organizzato dall’associazione “la Montagna si proietta in Collina” con il patrocinio del Comune di Sona e il contributo di Cassa Padana Bcc.

La prima serata vedrà il racconto di Tommaso Dusi, guida alpina di XMountain, che racconterà l’impresa della scalata del Cerro Torre, sulle Ande cileno argentine, lungo la “Via dei Ragni”. Sarà anche l’occasione per Dusi di raccontare la sua montagna ovvero “… il modo di recuperare quello che nella vita orizzontale si smarrisce e si dimentica”. Biglietto unico: 5 euro.

Il programma completo.

  • Venerdì 22 gennaio – “Cerro Torre – Racconti patagonici di Tom“, con Tommaso Guidi, guida alpina di XMountain. Il 29 gennaio 2015, una voce distante al telefono satellitare: “Ore 12.00, siamo in vetta!”. E’ la voce di Tommaso Dusi, guida alpina di XMountain, che dalla cima del Cerro Torre, sulle Ande cileno-argentine annuncia al padre l’arrivo in vetta. Ad un anno di distanza Tommaso racconterà la sua esperienza.
  • Venerdì 29 gennaio – “(S)legati“, spettacolo teatrale con Mattia Fabris e Jacopo Maria Bicocchi. I due attori narrano le vicende reali del dramma vissuto da Joe Simpson e Simon Yates sul Siula Grande, situato nella Cordillera Huayhuash in Perù e descritto nel libro “La morte sospesa”.
  • Venerdì 5 febbraio – “Le mie montagne“, con Maurizio Giordani, alpinista, guida alpina, esploratore e viaggiatore che racconterà, con l’ausilio del filmato “Le mie montagne“, le sue esplorazioni a 360 gradi nel mondo dell’avventura in montagna, dalle altre difficoltà su roccia e ghiaccio alle impegnative salite in quota, fin oltre gli 8000 metri.
  • Venerdì 12 febbraio – “Racconti speleologici veronesi“, con l’Unione Speleologica Veronese. Affascinante serata dedicata all’ambiente ipogeo in compagnia degli speleologi che ci condurranno a conoscere ed esplorare il mondo sotterraneo, un mondo ancora intensamente denso di mistero ed aspettative.
  • Ven  19 febbraio – Viaggi, avventure e conquiste dei sonesi, prima parte: “Esperienze in Nepal, Bhutan e dintorni”, con Giorgio Fusato e Maddalena Fortunati che, attraverso parole ed immagini racconteranno di paesaggi, persone, culture e di tutta quella stupefacente umanità che si incontra al di sopra dei duemila, tremila metri, sul “tetto del mondo”, fra scenari himalayani di una natura travolgente.
    Viaggi, avventure e conquiste dei sonesi, seconda parte: “2011-2015 – Quei de Lugagnan sulla Via Francigena“, con Gruppo Pellegrini di Lugagnano. Il racconto e le immagini di un viaggio a tappe lungo cinque anni, raggruppato in quattro momenti esemplari. Dalla partenza dal Gran San Bernardo all’abbraccio finale in Piazza San Pietro, tra migliaia di fedeli in attesa della benedizione di papa Francesco: l’organizzazione, il percorso, i luoghi della fede e della storia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *