Tempo di lettura: 1 minuto

Modena – La storia della Ferrari non è fatta solo di corse, vittorie, dati tecnici e Saloni dell’Automobile.

È fatta anche di uomini e donne famosi: atleti, attori musicisti, ma anche piloti d’auto, entrati a far parte dell’Olimpo delle rispettive specialità, che nel corso della loro carriera sono stati conquistati dalle vetture da sogno del Cavallino Rampante.

Personaggi dello sport e dello spettacolo accomunati dalla passione per una Rossa. Una passione lunga e profonda, oppure fulminea e intensa come un innamoramento.

La mostra “Driving with the stars”, ospitata al Museo Ferrari, ci guida dalle promenade più glamour fino alle piste e ai circuiti di tutto il mondo. È una rassegna tematica unica, perché consente di poter ammirare alcuni dei modelli Ferrari più belli e rappresentativi da un’altra prospettiva.

Sono lo spunto per ripercorre frammenti di vita vissuta: effettuare un flashback su epoche diverse per scoprire quale auto del Cavallino attrae di più lo star-system.

Tra le vetture in esposizione, troviamo la prima Ferrari presentata in un Salone automobilistico, la 166 MM , le iconiche GT degli anni ’50 e ’60, alcune tra le serie speciali più performanti, come la F40, fino ad arrivare ai gioielli di oggi come LaFerrari Aperta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *