Tempo di lettura: 3 minuti

Pizzighettone (Cremona) – Saranno Marco Sfogli, Daniele Gottardo, Massimo Varini, Paolo Bonfanti e il duo Reno Brandoni & Gavino Loche, i primi prestigiosi ospiti della quinta edizione di “Music Wall, la fiera della musica“, in programma sabato 16 e domenica 17 settembre, dalle ore 10.00 alle 19.00, con ingresso gratuito. La manifestazione è ideata e organizzata dal Centro Musica Pizzighettone.

Il successo della quarta edizione, con il tutto esaurito degli spazi espositivi, i sette palchi live attivi per tutta l’intera giornata e l’afflusso di cinquemila visitatori, ha spinto gli organizzatori a raddoppiare le giornate della kermesse, passando da una a due.

A tagliare il nastro di questa edizione sarà l’Acoustic Wall. Una delle più importanti novità di quest’anno sarà infatti la sezione dedicata alle strumentazioni acustiche che aprirà i battenti a partire dalle ore 10.00 di sabato 16 per poi approdare alla giornata di domenica 17 con Music Wall nella sua veste consolidata che vedrà protagonista il mondo dell’elettrico in tutte le sue declinazioni.

La suggestiva cornice delle Casematte della Cerchia muraria di Pizzighettone, con trentaquattro ambienti con volta a botte tutti collegati tra loro lungo un circuito espositivo di oltre tremila metri quadrati, ospiterà i numerosi espositori: liutai, costruttori, riparatori, commercianti e distributori che proporranno chitarre elettriche e acustiche, bassi, amplificatori, percussioni, effetti, accessori, editoria musicale, vinili.

Ad affiancare l’aspetto espositivo della manifestazione ci sarà anche una corposa sezione dedicata a workshop tematici e dimostrazioni con ospiti e addetti ai lavori. Fra questi segnaliamo “Musicista per passione e per professione”, incontro di approfondimento a cura di dell’Associazione di Promozione Sociale “Note legali” e della Cooperativa “Fasolmusic.coop”. Inoltre gli organizzatori hanno, come sempre, coinvolto le scuole e le associazioni musicali, che avranno un settore completamente dedicato a loro e alle loro proposte tra le quali il racconto tra parole e musica a cura di Reno Brandoni che illustrerà “Il Re del Blues” (Curci Editore), audio-libro scritto per avvicinare il pubblico più giovane alla musica contemporanea.

In questo clima di fervente attività musicale proseguono i lavori della macchina organizzativa che sta lavorando per proporre altre iniziative e per perfezionare quelle già in agenda.

Nell’attesa diamo due note biografiche degli ospiti che hanno già confermato la loro presenza.

Marco Sfogli, attuale chitarrista della PFM, oltre che del gruppo solista di James LaBrie (cantante dei Dream Theatre), è tra i chitarristi prog (e non solo) italiani più quotati al mondo.

Daniele Gottardo, chitarrista e compositore tra i più giovani e preparati in Europa, elogiato pubblicamente da Steve Vai, è conosciuto ai più per la sua tecnica del tapping a otto dita. Ha suonato con musicisti come Greg Howe, Ritchie Kotzen, Guthrie Govan.

Di Massimo Varini è difficile condensare le esperienze: da artista e autore ad arrangiatore e produttore artistico, Session man e didatta. Dal 1991 ad oggi ha firmato le chitarre acustiche ed elettriche nei dischi di artisti del calibro di Andrea Bocelli, Eros Ramazzotti, Laura Pausini, Biagio Antonacci, Nek, Vasco Rossi, Renato Zero, Celentano, Mina solo per citarne alcuni.

Paolo Bonfanti, noto chitarrista, cantante, autore e produttore genovese dalla lunga carriera musicale, incrocia la strada con le figure più importanti della scena nazionale tra le quali ricordiamo Armando Corsi, Fabio Treves e la sua band, Beppe Gambetta in una memorabile tournée europea in compagnia di Gene Parsons dei Byrds ed i concittadini Red Wine, una delle realtà più importanti in Europa per quanto riguarda il bluegrass. L’ultimo cd “Back Home Alive” si avvale della produzione artistica di Steve Berlin (Blasters, Los Lobos), del missaggio di David Simon-Baker (Los Lobos) e del mastering di David Glasser (Grateful Dead).

Reno Brandoni, autore e concertista vanta all’attivo collaborazioni con Stefan Grossman, John Renbourn, Duck Baker, Dave Van Ronk oltre alle molteplici iniziative in campo editoriale. Gavino Loche, miglior chitarrista emergente 2010, vanta innumerevoli partecipazioni ai festival italiani ed internazionali di chitarra acustica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Esegui l'operazione aritmetica prima di inviare *